MENU
 

Menu di sezione

 
Tutte le news
 

Contenuto della pagina

Tutte le news

20/07/2019

[NEWS! FESTA D'ESTATE IN CASTELLO] MAN ON THE MOON AL GIARDINO DELL’EDEN

 
 
Aspettando l’allunaggio il 20 luglio presso il Castello di Brescia
MAN ON THE MOON AL GIARDINO DELL’EDEN
Una maratona notturna di cinema e live set digitale ad inaugurare Future Visioni
 

Una festa d’estate, una maratona lunga una notte inaugurerà la stagione estiva del Nuovo Eden, Future Visioni: sabato 20 luglio dalle 21.30 il Castello di Brescia sarà protagonista di un evento unico per celebrare i primi cinquant’anni dallo sbarco del primo uomo sulla luna
, quel 20 luglio 1969 quando la storica prima impronta segnò “un piccolo passo per l’uomo, un grande passo per l’umanità”.
 
Un evento speciale voluto ed organizzato da Fondazione Brescia Musei insieme a Comune di Brescia, grazie alla collaborazione di Antares Vision, al sostegno di Fondazione ASM e al supporto di Morandi Steel e Siderweb, che prenderà forma tra cinema, live performance, visite guidate e molto altro. Un viaggio nei generi e nella storia dei film che si sono fatti ammaliare dall’astro luminoso più visibile dalla Terra, da quel corpo celeste, che rivolge all’uomo sempre la stessa faccia.
Le voyage dans la lune.

Si inizierà alle 21.30 con un grande classico della storia del cinema, il primo viaggio poetico e fantastico di Georges Méliès, Le voyage dans la lune. Liberamente tratto dal capolavoro di Jules Verne “Dalla terra alla Luna” e da “I primi uomini sulla Luna” di H. G. Wells e divenuto celebre grazie alla scena iniziale in cui una navicella spaziale si conficca nell’occhio di una sorridente e grottesca faccia lunare, il capolavoro di Méliès sembra anticipare gli eventi che segneranno poco più di sessant’anni dopo la storia dell’umanità, consegnando quei 14 minuti di pellicola alla storia della settima arte. Per l’occasione il film, nell’originale muto del 1902, grazie alla collaborazione con il Film Festival del Garda, sarà sonorizzato dal vivo dall’Ensemble Autrement, che interpreterà la colonna sonora composta ad hoc dal giovane violoncellista e compositore pugliese Francesco Tanzi, attualmente collaboratore dell’orchestra dell’Università di Milano, membro del Cello Ensemble “Nino Rota” e dell’Apulia Cello Soloists con Giovanni Sollima.
 
First Man
La serata proseguirà in cuffia con l’innovativo sistema di fruizione audio di Future Visioni, nel film che Damien Chazelle ha portato all’ultima Mostra del cinema di Venezia First Man: protagonista uno straordinario ed umano Ryan Gosling. La pellicola narra l’avvincente storia della missione della NASA per portare l’uomo sulla Luna, ma si concentra soprattutto sulla figura di Neil Armstrong e esplora i sacrifici e il costo, per l’uomo e per l’intera nazione, di una delle missioni più pericolose della storia.
“Volevo capire, dice il regista, cosa potesse avere spinto quegli uomini a intraprendere un viaggio nella vastità infinita dello spazio, e quale sia stata l’esperienza vissuta, momento dopo momento, passo dopo passo. E per poter capire dovevo necessariamente addentrarmi nella vita privata di Neil. Questa è una storia che doveva essere articolata tra la Luna e il lavello della cucina, tra l’immensità dello spazio e il tessuto della vita quotidiana. Ho deciso di girare il film come un reportage, e di catturare sia la missione nello spazio che i momenti più intimi e privati della famiglia Armstrong come un testimone invisibile. Speravo che questo approccio potesse mettere in luce il tormento, la gioia, i momenti di vita vissuta e perduta in nome di uno dei traguardi più celebri della storia: lo sbarco sulla Luna”.
 
EXALAND di Spime.IM, live set digitale
Dalla mezzanotte la serata proseguirà con il live set digitale d’eccezione del collettivo artistico torinese Spime.IM in EXALAND, curato dall’associazione MusicalZOO, partner artistico della Fondazione Brescia Musei. Un viaggio in uno spazio narrativo dove susseguono paesaggi psichedelici, colori sintetici, oggetti in mutazione. Il gruppo composto da due musicisti, Gabriele Ottino e Davide Tomat, un media artist, Stefano Maccarelli e un visionario ingegnere, Marco Casolati, presenterà la sua caleidoscopica realtà virtuale, in uno spettacolo audio/video unico in cui lo spettatore potrà immergersi completamente diventandone parte attiva.
 
Osservazioni al telescopio alla Specola Cidnea
La Luna, così distante eppure così vicina, sarà protagonista anche grazie alla collaborazione con l’Unione Astrofili Bresciani che, sotto la volta stellata, accompagneranno il pubblico in un viaggio spaziale. Dalle 22 alle 24, con ingresso libero e senza bisogno di prenotazioni, sarà possibile osservare con il telescopio della rinnovata sede della Specola Cidnea i pianeti Giove e Saturno, la stella doppia della costellazione del Cigno, Albireo, e la nebulosa anulare della costellazione della Lira.
Dalle 21 alle 23 nella Specola sarà inoltre possibile visitare la mostra Summer 69 – L’uomo sulla luna in cui si potranno ammirare le opere grafiche e pittoriche realizzate dagli studenti della sezione del Liceo Artistico dell’IIS Tartaglia – Olivieri.
 
La Locomotiva
Anche la Locomotiva, la nuova taste-experience di Brescia, che tutti i giorni dalle 11 alle 23.30 fino all’8 settembre, anima il Castello di Brescia con una selezione di prodotti che uniscono la qualità della materia prima alla semplicità delle ricette e delle lavorazioni tradizionali, renderà omaggio alla Luna con un menù dedicato.
Al truck “Mitimangio”, un Airstream datato 1963 completamente ristrutturato e attrezzato con una cucina professionale proporrà uno speciale Mitimangio on the moon: un tortellone ripieno di robiola e basilico, spadellato con pomodorini, olive taggiasche e petali croccanti di cipolla di Tropea.
Il food truck Amarcord, che unisce la tradizione culinaria modenese con quella mantovana a bordo della “Rolly“, una roulottina vintage, frutto di un riuso trasformato in food truck, proporrà invece una Luna bucolica, ovvero una tigellona con stracchino, punte di asparagi, routine di pomodorini essiccati, rucola, grana e mandorle a lamelle.
Al Volkswagen T2, l’iconico furgoncino degli hippy degli anni ‘60, il “Buttigabus” proporrà invece la birra Altaluna, una blanche del birrificio il Mastino.
 
 
 
INFORMAZIONI
La proiezione di First Man e il Live set potranno essere ascoltati solo in cuffia.
Il costo del biglietto per la proiezione di First Man è di 6 euro intero e 5 euro ridotto.
La performance live di Spime.IM e le osservazioni presso la Specola Cidnea sono gratuite fino a esaurimento dei posti disponibili.
In caso di pioggia la serata – Voyage dans la Lune e First Man - verrà spostata al Nuovo Eden, in via Nino Bixio 9.  Il live set e le osservazioni saranno annullate.
 
 



«  Tutte le news