MENU
 

Menu di sezione

 
Tutte le news
 

Contenuto della pagina

Tutte le news

8/05/2015

IL TERZO PARADISO - COLTIVARE LA CITTA'. Dall'8 maggio 6 installazioni di Michelangelo Pistoletto in 6 spazi della città

 
Brescia aderisce al progetto “Il Terzo Paradiso – Coltivare la città”
della Fondazione Pistoletto-Cittàdellarte
Dall’8 maggio 6 spazi di proprietà comunale accoglieranno 6 installazioni di Michelangelo Pistoletto.
Si parte da Santa Giulia l’8 maggio con l’inaugurazione alla presenza dell’artista
 
 
Il termine paradiso proviene dall’antico persiano e significa giardino protetto. L’umanità ha vissuto due paradisi. Il primo è quello in cui la natura regolava totalmente la vita sulla terra. Il secondo è il paradiso artificiale sviluppato dall’intelligenza umana nel corso dei secoli, attraverso un processo che ha portato l’umanità a migliorare la propria qualità di vita, giungendo tuttavia a confliggere con il mondo naturale.
Il Terzo Paradiso mira alla ri-conciliazione tra polarità diverse come natura e artificio e si può realizzare solo attraverso l’assunzione della responsabilità sociale collettiva.
(Michelangelo Pistoletto)
 
L’Ordine degli Architetti della Provincia di Brescia, in collaborazione con il Comune di Brescia e la Fondazione Brescia Musei, ha promosso e ha aderito al progetto “Terzo Paradiso - Coltivare la Città” ideato da Cittadellarte - Fondazione Michelangelo Pistoletto, che da diversi anni coinvolge centinaia di realtà in tutto il mondo che si sono attivate per realizzare iniziative, eventi, performance.
In particolare durante il periodo dell’Expo 2015 il Terzo Paradiso sarà a sostegno della filosofia del “coltivare la città”, strettamente collegata al tema cardine di Expo “Nutrire il pianeta energia per la vita”.
 
Brescia aderisce anche a quest’ultima sfida - con ben sei spazi pubblici, nei quali vengono realizzate sei installazioni, fra loro collegate in un percorso espositivo, a partire dal Museo di Santa Giulia.
Tutte le installazioni raffigurano il simbolo del Terzo Paradiso, che è rappresentato da una riconfigurazione del segno matematico dell’infinito e saranno collocate in punti diversi, dal centro alla periferia, al fine di proporre, tra le altre cose, di sostenere una cultura del cambiamento e la rinascita della città conseguita con la partecipazione attiva dei cittadini ai processi di decisione e gestione del territorio.
 
Brescia è il luogo ideale per intraprendere un percorso di consapevolezza sulla rigenerazione delle città. Luogo di idee, incontri, scambi di esperienze, laboratori per la redazione di progetti sostenibili orientati alla trasformazione consapevole del pianeta, Cittadellarte-Fondazione Pistoletto è l’organizzazione da cui è nato il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto, simbolo ideato per diffondere nel mondo un messaggio di rinascita e di condivisione, attraverso la promozione di attività artistiche orientate ad ottenere effetti tangibili sulle ricadute sociali dei luoghi.
 
Le 6 installazioni
I 6 luoghi sono stati scelti fra il centro e la periferia e costituiscono un unico percorso espositivo.
Tre installazioni sono state ideate da Michelangelo Pistoletto da inserire in tre luoghi storici:
il Museo di Santa Giulia, il Palazzo Martinengo alle Palle, il Parco dell’Acqua.
Il simbolo, declinato in differenti materiali e dimensioni, è stato disegnato per essere ospitato nella porzione esterna delle Domus dell’Ortaglia, nella zona ludica del Parco dell’Acqua e al centro del giardino storico del porticato di Palazzo Martinengo alle Palle.
Le altre tre installazioni vengono ospitate nei giardini di tre istituti scolastici:
V. Chizzolini, F. Lana e San Polo1.
Le installazioni rimarranno allestite dall’8 maggio al 31 ottobre 2015, tranne quelle al Museo di Santa Giulia e al Parco dell’Acqua che sono state pensate per avere natura permanente.

In tutti i luoghi l’ingresso è libero.

Le iniziative collaterali
Il percorso delle installazioni sarà promosso con uno specifico materiale divulgativo, con cui il visitatore avrà a disposizione una mappa con la descrizione dei luoghi delle installazioni , e tramite i siti internet dell’Ordine degli Architetti , del Comune di Brescia, della Fondazione Brescia Musei e della Fondazione Pistoletto. Durante tutto il periodo di esposizione, verranno promosse visite guidate dedicate.
 
Workshop/Tavola rotonda
Durante il periodo in cui le installazioni saranno in mostra, verranno organizzati due incontri/workshop che l’Ordine degli Architetti della Provincia di Brescia promuove con Cittadellarte Fondazione Pistoletto in una sorta di proseguimento ideale della giornata di presentazione del Terzo Paradiso, che si era tenuta presso la sede dell’ Ordine degli Architetti il 21 ottobre 2014.

-14 settembre 2015, presso la sede dell’Ordine degli Architetti (via San Martino della Battaglia 18)
Workshop formativo per gli architetti sulla rigenerazione urbana, con l’obiettivo di promuovere la cultura della sostenibilità mediante la progettazione e realizzazione di nuovi organismi di vita abitativa urbana che fondano sulla responsabilità e la sostenibilità il rapporto fra uomo e ambiente.
 
-13 ottobre 2015, presso la Sala conferenze del Museo di Santa Giulia (via Piamarta 4)
Tavola rotonda rivolta alla cittadinanza, durante la quale verranno presentate le “Ambasciate”  del Terzo Paradiso in Italia e nel mondo, ovvero le attività che le Ambasciate sviluppano nei cantieri in cui il Terzo Paradiso si manifesta e prende forma .
 

Per informazioni
www.architettibrescia.net
www.bresciamusei.com
www.comune.brescia.it




«  Tutte le news