MENU
 

Menu di sezione

 
Tutte le news
 

Contenuto della pagina

Tutte le news

28/02/2018

[GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA DAL 28 FEB AL 6 MARZO]
ARTE E DANZA SI INCONTRANO IN MUSEO!

 

ARTE E DANZA SI INCONTRANO IN MUSEO!

Il museo diviene sempre più luogo di incontro, di condivisione e di conoscenza dell’arte in tutte le sue forme espressive e pluri-sensoriali.

All’interno del ricco calendario di Museo per Tutti, sabato 3 e domenica 4 marzo torna l’appuntamento annuale con la danza: Spazio – Materia Creativa, il seminario sull’improvvisazione danzata messa in relazione con gli spazi museali, domenica 4 marzo torna l’appuntamento mensile con il Filo di Arianna e continuano sempre domenica pomeriggio le passeggiate a ritroso nel tempo, da Brescia a Brixia, dedicate alla straordinaria mostra di Mimmo Paladino. Da non perdere la prossima settimana l’incontro pubblico: “fortificazioni e siti unesco di Lombardia” fortezze della serenissima nella Lombardia veneta del ‘500.
Tanti eventi speciali in programma al Nuovo Eden: mercoledì 28 febbraio verrà proiettato il potente e suggestivo Loving Vincent, giovedì 1 marzo l’ultimo appuntamento con la rassegna Il Cinema e Dio  e venerdì 2 marzo è in programma l’ultimo appuntamento con Visioni Notturne: Horror Stories con IT. Sabato 3 marzo verrete Rapiti dall’Eden con l’appuntamento con cinema e teatro. La prossima settimana, a grande richiesta, la replica speciale di The Harvest di Andrea “Paco” Mariani.


LE INZIATIVE AI MUSEI

 

TORNA L’ANNUALE APPUNTAMENTO CON SPAZI D’ARTE 
Workshop con artisti, professionisti d’arte
Sabato 3 e Domenica 4 marzo, dalle ore 14:00 alle ore 17:00
 
 


Dietro ad ogni forma d’espressione artistica si cela sempre un lungo lavoro di ricerca, di prove e verifiche su linguaggi, materiali e strumenti che l’abilità e il valore poetico degli artisti hanno continuamente perfezionato e affinato nel corso del tempo. 
All’interno del ricco calendario di Museo per Tutti, vengono proposti annualmente incontri in cui sperimentare nuove forme espressive e performative e acquisire nuove competenze a diretto contatto con artisti, professionisti d’arte o creativi che mettono a conoscenza delle proprie poetiche, abilità e competenze i partecipanti ai laboratori.
 
Il tema scelto per quest’anno è
SPAZIO – MATERIA CREATIVA
Seminario sull’improvvisazione danzata messa in relazione con gli spazi museali
A cura di Patricia Kuypers
Performer, improvvisatrice, ricercatrice
 
Nel seminario l’artista proporrà di esplorare e scoprire diversi modi di avvicinarsi allo spazio, in questo caso gli ambienti del museo, come materia creativa. Partendo dalla pratica del danzatore, che sviluppa tutti i propri sensi per entrare in relazione con un luogo, verranno condivise esperienze per capire come la nostra lettura dell’ambiente cambia a seconda del senso percettivo attivato per primo, ad occhi chiusi, attraverso il tocco, il suono, la relazione con l’altro nell’azione.
 
Patricia Kuypers si forma nel contesto dell’improvvisazione e della  contact-improvisation
grazie all’incontro con Steve Paxton e con le correnti della  post modern dance. 
E’ fondatrice dell’associazione Contredanse con cui da vita alla rivista Nouvelles de Danse in Belgio. 
In collaborazione con l’artista Franck Beaubois  indaga l’interazione danza e video in tempo reale.
 
 
A CHI SI RIVOLGE: 
a tutte le persone interessate alle pratiche esperienziali dell’arte in tutte le sue forme espressive. E’ consigliato un abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica.
 
QUANDO: sabato 3 e domenica 4 marzo. Appuntamento alle ore 14:00 presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia 
DURATA: 3 ore
COSTO: € 35 per entrambi i giorni 
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: CUP Museo di Santa Giulia 030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
 
 
 


IL FILO DI ARIANNA
Museo di Santa Giulia
Domenica 4 marzo, ore 15:00
 





Il percorso che si avvale di materiali specifici è rivolto a ciechi e ipovedenti ed anche a tutti i visitatori interessati a riscoprire l’opera d’arte attraverso esperienze percettive pluri-sensoriali. Il progetto è finalizzato a favorire l’accoglienza nei musei bresciani, l’accessibilità alle collezioni e la conoscenza del patrimonio storico artistico della città nella salvaguardia dei principi di uguaglianza delle opportunità culturali.
 
Appuntamento alle ore 15:00 presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia.
BIGLIETTI: l’ingresso al Museo è gratuito. Il servizio di guida ha un costo agevolato di € 3.00 cad.
Prenotazione obbligatoria CUP 030/2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
 
 
 


PROMENADE.   
PASSEGGIATE TRA PRESENTE E PASSATO
Visite speciali dedicate alla straordinaria mostra di Mimmo Paladino
Domenica 4 marzo, alle ore 15:30
 




Continuano la domenica pomeriggio le passeggiate a ritroso nel tempo, da Brescia a Brixia, dedicate alla straordinaria mostra di Mimmo Paladino, che conducono i visitatori, attraverso un eccezionale percorso d’artista, dal Parco Archeologico al Museo di Santa Giulia. 
 
L’appuntamento è presso la biglietteria del Parco archeologico alle ore 15:30
BIGLIETTI: € 10 ridotto -  € 6 dai 6 ai 13 anni; servizio guida € 4 a persona
La prenotazione è obbligatoria presso il CUP 030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
(La visita verrà attivata al raggiungimento di minimo 8 partecipanti).
 

DA NON PERDERE LA PROSSIMA SETTIMANA!

 
Giovedì 8 marzo, dalle ore 20:00
INCONTRO PUBBLICO:
“FORTIFICAZIONI E SITI UNESCO DI LOMBARDIA”
FORTEZZE DELLA SERENISSIMA
NELLA LOMBARDIA VENETA DEL ‘500
Alessandro Brodini
Professore associato di Storia dell’architettura,
Università degli Studi di Firenze
 


LE FORTIFICAZIONI DI BRESCIA E L’UNESCO:
QUALI PROSPETTIVE?
Giusi Villari
Presidente della Sezione Lombardia e
Consigliere scientifico nazionale dell’Istituto Italiano dei Castelli
 
 
QUANDO: Giovedì 8 marzo 2018 - ore 20:00
Auditorium Museo Santa Giulia,via G. Piamarta 4, Brescia
INGRESSO LIBERO E GRATUITO
CONTATTI:
castellilombardia@gmail.com; tel. 0233104118
www.istitutocastelli-lombardia.org
 
Informazioni www.bresciamusei.com
 
 

LE INIZIATIVE SPECIALI AL NUOVO EDEN
 


EVENTO SPECIALE
Mercoledì 28 febbraio, Ore 17:00 e ore 21:00
LOVING VINCENT di Dorota Kobiela, Hugh Welchman. Con Aidan Turner, Helen McCrory, Saoirse Ronan, Douglas Booth, Jerome Flynn. Animazione, drammatico. 94’.
 
 





L’incredibile storia della vita di Van Gogh attraverso i suoi quadri. Un potente e suggestivo racconto realizzato con oltre 60mila tele dipinte a mano per un viaggio nell’arte e nel mistero della scomparsa di uno dei più importanti pittori di sempre. Vincent Van Gogh, forse l’artista più noto al mondo, pioniere dell’arte contemporanea e personaggio tormentato, nel luglio 1890 si spara in un campo di grano nei pressi di Arles. Il giovane Armand Roulin, figlio del postino Roulin, unico amico di Van Gogh -, non convinto del suicidio dell’artista, ripercorre le sue ultime settimane di vita incontrando le persone che, anche nei momenti più drammatici, gli sono state vicine. Da Adeline, la padrona di casa del pittore, a pére Tanguy, fino al pescatore o il dottore Paul Gachet e la figlia tutti rigorosamente ritratti a olio, restituendo vita all’immediato e riconoscibile stile di Van Gogh. La casa gialla, il campo di grano e i fiori azzurri, la stanza con la sedia...realizzati con pennellate vivide, colori visionari e brillanti, e quel movimento fluido tipico del tocco “vangogghiano”, si alternano al bianco e nero delle parti narrative. Un film prodotto con tenace e minuzioso lavorìo in cui più di 100 artisti, con la tecnica del Painting Animation Work Station hanno animato un thriller interamente costituito da pittura che coinvolge totalmente lo spettatore.
Biglietto unico 5 €
 
 
 

Ultimo appuntamento con la rassegna
IL CINEMA E DIO, in collaborazione con l’Ufficio Vita Consacrata della Diocesi di Brescia
SCEICCO IBRAHIM E FRA JIHAD di Andres Rump. Documentario (2006-2010). 83’.
Giovedì 1 marzo, alle ore 20:45



Frà Jihad Youssef è un monaco di rito siro-cattolico della comunità di Deir Mar Musa, a 80 chilometri da Damasco, capitale della Siria. Sceicco Ibrahim è un sufi, un mistico musulmano, riferimento della moschea ad-Daghestani, sempre a Damasco. Frà Jihad e sceicco Ibrahim sono siriani. L’attuale deriva storica li vorrebbe divisi, addirittura nemici. Ma loro sono amici e vogliono continuare ad esserlo per testimoniare, alla Siria e al mondo, che è sempre possibile l’incontro tra cristiani e musulmani: un incontro teso all’armonia, all’unità e all’emulazione spirituale, al rispetto, al consiglio umile e all’ospitalità reciproca. L’amicizia tra sceicco Ibrahim e Frà Jihad è raccontata nel film-documentario del tedesco Andres Rump. Il regista ha saputo cucire frammenti di vita tratti da conversazioni spontanee tra i due religiosi.
Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili. Non è possibile la prenotazione. Apertura porte 30 minuti prima della proiezione.
 
 

Ultimo appuntamento con la rassegna
VISIONI NOTTURNE: HORROR STORIES
IT di Andy Muschietti. Con Bill Skarsgård, Owen Teague, Jaeden Lieberher, Finn Wolfhard, Wyatt Oleff. Horror. 135’
Venerdì 2 marzo,alle ore 21:00
 



Adattamento dell’omonimo romanzo di Stephen King, IT si incentra sulla prima parte del racconto, ambientata negli anni 80. Il palloncino rosso che galleggia a mezz’aria è il biglietto da visita di una misteriosa entità demoniaca che tormenta i ragazzini di Derry, attirandoli in una trappola mortale senza vie di scampo. Nell’immaginaria cittadina del Maine dove la gente scompare senza motivo, l’ennesima vittima è un bambino di sette anni di nome George, risucchiato in un tombino durante un temporale. Un gruppo di ragazzini perseguitati dai bulli per diverse ragioni, si riunisce sotto la denominazione di Club dei Perdenti per indagare sul mistero della morte di George e degli altri ragazzi scomparsi. Leader del club è il giovane Bill Denbrough, fratello maggiore dell’ultima vittima, attanagliato dai sensi di colpa per non aver impedito il brutale assassinio. Al suo fianco, bersagli naturali dei prepotenti per indole, aspetto o condizioni economiche, ci sono il grassoccio Ben, l’impulsivo Richie, il pragmatico Stan, l’appassionato di storia Mike, l’ipocondriaco Eddie e l’unica ragazza della banda Beverly. Quando la ricerca li conduce a un clown sadico e maligno chiamato Pennywise, ciascuno dei coraggiosi componenti del neonato Club si rende conto di averlo già incontrato prima.
Commento del film a cura di Ilaria Feole, critica cinematografica e redattrice della rivista settimanale di cinema Film TV.
 
 
 

RAPITI DALL’EDEN
I sabato pomeriggio tra cinema e teatro
Sabato 3 marzo, alle ore 17:30
 
Il film è preceduto dall’incontro con VINCENZO PIRROTTA regista e interprete di ALMANACCO SICILIANO, in scena al Teatro Santa Chiara dal 27 febbraio al 2 marzo, intervistato da Daniele Pelizzari (Ctb). A seguire proiezione del film:
LA MAFIA UCCIDE SOLO D’ESTATE di Pif. Con Cristiana Capotondi, Pif, Ginevra Antona, Alex Bisconti, Claudio Gioé. Commedia. 90’. Italia, 2013. 
 
L’educazione sentimentale e civile di un bambino, Arturo, che nasce a Palermo lo stesso giorno in cui Vito Ciancimino, mafioso di rango, è stato eletto sindaco. È una storia d’amore che racconta i tentativi di Arturo di conquistare il cuore della sua amata Flora, una compagna di banco di cui si è invaghito alle elementari che vede come una principessa. Attraverso questa tenera ma divertente storia d’amore, il pubblico verrà coinvolto emotivamente negli eventi più tragici della nostra storia recente. Arturo infatti è un ragazzo come tanti altri dell’Italia degli anni 70 ma, a differenza dei suoi coetanei del nord, è costretto a fare i conti con le infiltrazioni e le azioni criminose della mafia nella sua città. La consapevolezza di Arturo cresce anno dopo anno, ma nessuno lo ascolta.
 Evento in collaborazione con CTB – Centro Teatrale Bresciano.
INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO DEI POSTI DISPONIBILI. NON È POSSIBILE LA PRENOTAZIONE.
Apertura porte 30 minuti prima dell’orario dell’evento.
 
DA NON PERDERE LA PROSSIMA SETTIMANA!
 
 
EVENTO SPECIALE
A GRANDE RICHIESTA REPLICA SPECIALE di
THE HARVEST di Andrea “Paco” Mariani. Docu-musical. 73’.
Martedì 6 marzo, alle ore 21:00
 
Gurwinder viene dal Punjab, da anni lavora come bracciante delle serre dell’Agro Pontino. Da quando è arrivato in Italia, vive insieme al resto della comunità sikh in provincia di Latina. Anche Hardeep è indiana, ma parla con accento romano, e si impegna come mediatrice culturale. Lei, nata e cresciuta in Italia, cerca il riscatto dai ricordi di una famiglia emigrata in un’altra epoca, lui è costretto, contro le norme del suo stesso credo, ad assumere metanfetamine e sostanze dopanti per reggere i pesanti ritmi di lavoro e mandare i soldi in India. Un docu-musical che, per la prima volta, unisce il linguaggio del documentario alle coreografie delle danze punjabi, raccontando l'umiliazione dei lavoratori sfruttati dai datori di lavoro e dai caporali. Due storie che si intrecciano nel corso di una giornata, dalle prime ore di luce in cui inizia il lavoro in campagna alla preghiera serale presso il tempio della comunità. Un duro lavoro di semina, fatto giorno dopo giorno, il cui meritato raccolto, tra permessi di soggiorno da rinnovare e buste paga fasulle, sembra essere ancora lontano.
Il regista Andrea “Paco” Mariani sarà presente in sala per dialogare con il pubblico.
Informazioni www.nuovoeden.it 
 
 
 
 
 
 



«  Tutte le news