MENU
 

Menu di sezione

 
Tutte le news
 

Contenuto della pagina

Tutte le news

24/05/2021

Al via i cicli di incontri "Dante e Napoleone nel collezionismo lombardo dell'Ottocento" e "Intorno alla Vittoria Alata. Conversazioni di archeologia"

 

Dal 27 maggio i cicli di incontri 
“Dante e Napoleone nel collezionismo lombardo dell’Ottocento” e “Intorno alla Vittoria Alata. Conversazioni di archeologia” 

Clicca qui se non visualizzi correttamente il contenuto

 
Prendono il via i cicli di incontri dedicati alle mostre temporanee del Brescia Photo Festival, IV edizione-Patrimoni (Museo di Santa Giulia, 8 maggio-17 ottobre 2021) e Dante e Napoleone. Miti fondativi nella cultura bresciana di primo Ottocento (Ateneo di Brescia Accademia di Scienze Lettere e Arti, 5 maggio – 15 dicembre 2021). Due importanti occasioni con ospiti curatori e studiosi, che a vario titolo hanno preso parte ai progetti in essere, per approfondire e indagare attraverso diversi punti di vista le tematiche affrontate.
 
 
Giovedì 27 maggio, ore 18.00
“Dante e Napoleone nel collezionismo lombardo dell’Ottocento”
 Auditorium di Santa Giulia
 (Via Piamarta 4, Brescia)
 
La prima conferenza è tenuta da Roberta D’Adda (Fondazione Brescia Musei - Ateneo di Brescia) e Sergio Onger (Università degli Studi di Brescia - Ateneo di Brescia), curatori della mostra “Dante e Napoleone miti fondativi nella cultura bresciana di primo Ottocento” promossa da Ateneo di Brescia Accademia di Scienze Lettere e Arti con Fondazione Brescia Musei per celebrare due miti a 700 anni dalla morte di Dante e, al contempo, a 200 anni da quella di Napoleone.
 
Nella vita culturale e politica dell’Italia dell’Ottocento Dante e Napoleone ebbero un ruolo centrale. Nella Brescia neoclassica e romantica il culto per queste due personalità e per le idealità che incarnavano è testimoniato dalle collezioni che si vennero costituendo in quegli anni, in particolare da quella di Paolo Tosio. 
 



Giovedì 27 maggio, ore 18.30
“Intorno alla Vittoria Alata. Conversazioni di archeologia”
White room di Santa Giulia
 (Via Musei 81/b, Brescia)
 
Il primo appuntamento dal tema “Archeologia e architettura. L’influenza dell’antico nella progettazione architettonica e urbanistica” vede l’intervento di Alberto Ferlenga (Rettore Università IUAV di Venezia) e Pierre Alain Croset (professore di Composizione architettonica e urbana, Politecnico di Milano) con Guido Beltramini (direttore del Centro studi Andrea Palladio di Vicenza e membro del comitato scientifico di Fondazione Brescia Musei).
 
Nella conversazione-dibattito tema guida sarà il rapporto tra le tracce antiche e il presente, tra l’eredità classica e la contemporaneità, approfondendo, attraverso una carrellata di esempi, come la presenza diffusa in Italia delle rovine abbia influenzato inevitabilmente l’architettura attuale.
 
L’incontro è anche l’occasione per partecipare alla visita guidata alla mostra “Alfred Seiland. IMPERIVM ROMANVM. Fotografie 2005-2020” (alle ore 16.45 con ritrovo presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia. Costo: biglietto ridotto e € 6,50 servizio guida).

 
Entrambi gli incontri sono ad ingresso gratuito
si consiglia la prenotazione
 
CUP Centro Unico Prenotazioni 030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
Per coloro che non riuscissero a partecipare dal vivo, sarà possibile vedere le conferenze
sui canali social di Fondazione Brescia Musei.
 
 
 
 
 
 
 
Partner co-fondatori   Comune di Brescia Fondazione CAB Fondazione ASM Camera di Commercio di Brescia
 
 
Un'iniziativa promossa da   Alleanza Cultura
 
 
Board dei partner istituzionali di Alleanza per la Cultura di Fondazione Brescia Musei

 
 
Club dei donor di Alleanza per la Cultura di Fondazione Brescia Musei
 
 
Main donor


 
 
Donor

 
 
Web powered by Moving



«  Tutte le news