MENU
 

Menu di sezione

 
Tutte le news
 

Contenuto della pagina

Tutte le news

6/05/2014

ANNI SETTANTA E DINTORNI - appunti di un'Italia da ricordare

 
A quarant’anni di distanza dalla strage di piazza della Loggia, la ferita più profonda della storia recente di Brescia, si sta svolgendo un lungo calendario di eventi che travalicano i confini cittadini per estendersi per la prima volta a tutta la provincia e a livello nazionale.
Casa della Memoria ha raccolto la partecipazione di moltissime realtà associative e istituzionali di Brescia e provincia che hanno voluto regalare alla cittadinanza il proprio contributo in occasione del quarantesimo anniversario della strage. In tantissimi, infatti, hanno voluto partecipare alla creazione del fitto calendario per contribuire alla memoria collettiva di questo tragico evento volendo arricchirla con il proprio unico apporto.
 
Al Museo di Santa Giulia, la mostra fotografica a cura di Tatiana Agliani e Renato Corsini “Anni Settanta e dintorni – appunti di un’Italia da ricordare” – e realizzata in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Brescia, Fondazione Brescia Musei e Fondazione Asm -, è il primo degli eventi ad inaugurare questo fitto calendario. 
 
L’esposizione è composta da circa 170 fotografie scattate in quel periodo dai più importanti fotogiornalisti dell’epoca. Immagini che hanno documentato importanti eventi dell’Italia del post boom economico e che, nella mostra, potranno essere viste in originale. Accanto ad alcuni inediti, gli scatti “storici” esposti raccontano quel periodo che, partendo dalla protesta del 1967, si chiude simbolicamente con l’omicidio di Aldo Moro, passando attraverso le manifestazioni studentesche, le lotte armate, gli attentati terroristici e gli eventi socialmente più rilevanti.
 
L'esposizione è allestita presso la White room ed è a ingresso libero. 
 
Il fitto calendario di eventi, che si estenderà alla provincia grazie alle bande musicali che porteranno nei propri territori il momento ufficiale della commemorazione del 28 maggio, vuole contribuire a mantenere viva nei bresciani, e negli italiani, la memoria di quel tragico avvenimento, del clima politico in cui è maturato e del contesto che ha caratterizzato la vicenda processuale successiva a oggi non ancora definitivamente conclusa.
 
Per vedere il calendario di tutti gli eventi previsti fino a oggi consulta il sito www.sempreperlaverita.it
Clicca e scarica il pdf con tutto il programma
 



«  Tutte le news