MENU
 

Menu di sezione

 
Tutte le news
 

Contenuto della pagina

Tutte le news

22/01/2013

Brescia contemporanea. L'arte protagonista di una primavera contemporanea. Dall'8 marzo

 
A partire dall’8 marzo la splendida area archeologica del Capitolium verrà riaperta con un nuovo percorso museale, sia nell’allestimento delle grandi aule, sia nelle innovative modalità di comunicazione, frutto delle più moderne tecnologie, con una installazione multimediale a cura di Studio Azzurro.
Le novità emerse in questi ultimi anni dalle indagini archeologiche e dagli studi specialistici (pavimenti in marmi colorati del I secolo d. C., arredi dell’antico tempio, sculture, epigrafi) confermano l’antico tempio del I secolo d. C. come uno degli edifici di età imperiale più importanti e meglio conservati dell’Italia Settentrionale.
L’installazione multimediale permetterà ai visitatori di conoscere ed esplorare il sito così come doveva presentarsi in origine, valorizzando l’ambiente e consentendo di comprendere meglio il significato del Tempio e rendendo la visita indimenticabile.

Per la prima volta in Italia una fra le collezioni d’arte contemporanea più importanti d’Europa, la DAIMLER ART COLLECTION, sceglie la città di Brescia, portando nella nostra città la grande mostra NOVECENTO MAI VISTO. From Albers to Warhol to (now) presentata da Mercedes Benz - Italy.
La collezione Daimler, costola artistica del grande gruppo Mercedes Benz: trentacinque anni, quasi duemila opere di oltre settecento artisti internazionali. Oltre 200 opere in tour dal 2003, e nel 2013 prima volta in Italia, a Brescia.
Un percorso che spazia dai classici dell’Arte Astratta, del Costruttivismo e dell’Arte Concreta, alle tendenze minimaliste e concettuali degli anni ‘60 e ’70, fino ad arrivare ai giorni nostri e ai lavori su commissione dedicati all’automobile.

Un’operazione questa che rilancia Brescia al contemporaneo, una città forte di una presenza di importantissime collezioni private, nonché di una quanto mai prestigiosa raccolta pubblica.
Collezioni che insieme daranno vita alla mostra collaterale, NOVECENTO MAI VISTO. Da de Chirico a Cattelan e oltre. Santa Giulia ritrova, per lo spazio di questa mostra, le opere che qui furono esposte dal 1964 al 1972, in quella che all’epoca era la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea poi chiusa e trasferita nei depositi per lasciare spazio alle collezioni archeologiche e medievali che hanno reso celebre il museo bresciano.
Un’occasione per ammirare una raccolta giustamente famosa, tra le maggiori collezioni pubbliche del settore in Italia, da 40 anni inaccessibile al pubblico. Con un plus non secondario: la proposta di altre opere di straordinario interesse e spesso inedite, concesse dalle notevoli collezioni private della città.
 


Dall’8 marzo al 30 giugno 2013

 
NOVECENTO MAI VISTO
Capolavori dalla Daimler Art Collection. From Albers to Warhol to (now)
Opere dalle collezioni bresciane. Da de Chirico a Cattelan e oltre.
Museo di Santa Giulia
Via Musei 81/b - Brescia
 
Il Capitolium riapre le porte del tempo
Area archeologica del Capitolium
Via Musei 57 - Brescia



La realizzazione del progetto CAPITOLIUM è possibile grazie a Comune di Brescia, Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici della Lombardia, Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia, Fondazione Brescia Musei, Fondazione ASM-Gruppo A2A e Arcus Spa.
La realizzazione del progetto NOVECENTO MAI VISTO presentata da Mercedes Benz – Italy a Brescia è possibile grazie a Comune di Brescia, A2A, Fondazione Brescia Musei, Camozzi Group, Museo delle Mille Miglia, AON, Intercar S.p.A., Essebi Net s.r.l..
 



«  Tutte le news