MENU
 

Menu di sezione

 
Tutte le news
 

Contenuto della pagina

Tutte le news

31/08/2017

[IL GIARDINO DELL'EDEN - COMUNICATO STAMPA: ULTIMO WEEKEND]
TRE GIORNI PER LASCIARSI RAPIRE DALLA SUGGESTIVA ATMOSFERA DEL COLLE CIDNEO PRIMA DELLA FESTA DI FINE ESTATE

 
Il Giardino dell'Eden
 
 
 
Inizia venerdì l’ultimo week end al Giardino dell’Eden.
 
Tre giorni per chiudere in bellezza la prima stagione estiva del cinema Nuovo Eden che, per più di un mese, dallo scorso 27 luglio, ha animato il Castello di Brescia con proposte sempre diverse tutte le sere. 39 serate per 39 film, street food di qualità aperti tutte le sere dalle 18 alle 24 al Giardino di Eatinero, visite guidate speciali alla scoperta del Castello e dei suoi segreti, djset, danze, speciali letture della volta celeste e momenti teatrali per entrare in modo insolito nelle magiche atmosfere delle storie di volta in volta raccontate sul grande schermo, allestito nello spazio dell’ex zoo.

Un progetto fortemente voluto dalla Fondazione Brescia Musei, e reso possibile grazie alla preziosa collaborazione di tre aziende bresciane: Morandi S.p.A., SiderHUB e Siderio, che, insieme alla Fondazione, hanno messo in campo risorse e competenze per la realizzazione vera e propria del Giardino dell’Eden, che ha trovato un’ottima accoglienza negli oltre 6.000 spettatori che, ad oggi, hanno partecipato alle serate.

Tre ancora le occasioni per lasciarsi rapire dalla suggestiva atmosfera del colle cidneo prima della festa di fine estate con cui si spegneranno le luci dell’edizione 2017.
 
Venerdì 1 settembre alle 21 si potrà assistere alla proiezione di ARRIVAL, di Denis Villeneuve, un film che vuole essere una riflessione sul “ruolo che la comunicazione svolge nella relazione col diverso, sull'importanza della comprensione e della compassione, sulla necessità di un dialogo che vada oltre le barriere linguistiche proprio mentre il mondo, preda di un'isteria collettiva, è ansioso di dichiarare una guerra globale”. Quando un misterioso oggetto proveniente dallo spazio atterra sul nostro pianeta, per le susseguenti investigazioni viene formata una squadra di élite, capitanata dall'esperta linguista Louise Banks. Mentre l'umanità vacilla sull'orlo di una Guerra globale, Banks e il suo gruppo affronta una corsa contro il tempo in cerca di risposte - e per trovarle, farà una scelta che metterà a repentaglio la sua vita e, forse, anche quella del resto della razza umana.
 
A seguire, al termine della proiezione, si potrà partecipare ad una speciale lettura guidata del cielo a cura dell’Associazione Astrofili Bresciana, alla scoperta delle meraviglie della volta celeste.
 
 

Sabato 2 settembre, alle 19.15, guidati dall’Associazione Speleologica Bresciana, si potrà partecipare ad una visita speciale ai due piani della Torre Coltrina e al piano superiore della Mezza Torre, analizzando il sistema difensivo della Strada del Soccorso. Per partecipare è necessario prenotarsi chiamando il numero 338.77666222.
Al termine della visita, alle ore 21, prima dell’inizio del film, sul grande schermo del Giardino dell’Eden verranno proiettate le fotografie che nel mese di agosto sono state inviate alla Fondazione Brescia Musei. Perché dove c'è ora Il Giardino dell'Eden c'era un tempo lo zoo... Leoni, zebre, pinguini, giraffe sono state per molti anni protagoniste del Castello e nei ricordi di molti bresciani che si sono fatti fotografare dagli anni 50 agli anni 80…
A seguire si potrà partecipare alla proiezione de LA BELLA E LA BESTIA, la travolgente storia d'amore tra la giovane Belle e la Bestia. Il regista Bill Condon regala una rivisitazione piena di magia con protagonisti in carne e ossa che non ha nulla a che invidiare al film d'animazione del 1991.
 

A chiudere la programmazione del Giardino dell’Eden, domenica 3 settembre, una vera e propria festa di fine estate. La serata inizierà alle ore 21 con la proiezione di QUIJOTE, un film che ha visto alla regia Mimmo Paladino e vuole essere un omaggio alla straordinaria esposizione curata dall’artista partenopeo in città, alla “sua capacità di alimentare la storia, trasformando i simboli della cultura figurativa del mediterraneo, dagli archetipi al Novecento”. In occasione del quarto centenario della pubblicazione del romanzo di Miguel de Cervantes, il regista racconta a suo modo, in un percorso che si snoda tra arte, cinema e letteratura, il personaggio di Don Chisciotte, eroe e anti-eroe al tempo stesso. Il film compie un viaggio nell'immaginario del cavaliere, la cui "triste figura" continua a sognare e a far sognare mentre piena di nobiltà e coraggio ingaggia infinite lotte contro mulini a vento.  In gran parte girato a Paduli nell’atelier dell’artista negli spazi e nelle zone circostanti in un raggio di una quarantina di chilometri si avvale come scenografia delle opere monumentali di Paladino. Originali le riprese di alcuni personaggi immobili in primo piano che “parlano” con le loro voci fuori campo. Non manca nulla, il castello di Dulcinea, le pale eoliche moderni mulini a vento, edifici recenti che un sapiente gioco di luci rende spettrali e senza tempo. Protagonista del film l'inafferrabile Lucio Dalla, nei panni di attore, una delle tante maschere con cui aveva scelto di nascondere l'arte di esistere. (...)
 
Uno sguardo anarchico, incredulo, sornione, uno sguardo da gatto, che lascia appena intravedere una saggezza quasi diabolica […] e segue come un'ombra, facendole da controcanto, la disperazione di Don Chisciotte, che va in direzione ostinata e contraria in un Sannio fantastico e senza tempo, tra costumi di altre epoche e segni desolanti di una modernità indifferente al destino degli uomini. Una modernità che offre, al posto dei mulini a vento, pale eoliche. (...) Il risultato è un rincorrersi di suggestioni letterarie e visive, contrappuntate da brevi e fulminanti interventi di Alessandro Bergonzoni, che in un delirio di pesci astigmatici e cavalli seduti, ci invita a sbarazzarci delle mucche del pensiero."
Valerio Rosa, L'Unità

Al termine delle proiezione, la serata si concluderà proprio con un tributo a Lucio Dalla ed un concerto, ad ingresso gratuito, a cura della Banda Faber Quintet.


MA IL CINEMA NUOVO EDEN NON SI FERMA!
Da lunedì 4 settembre si torna al cinema di via Nino Bixio
per una nuova stagione ricca di appuntamenti, piacevoli conferme e molte novità.
 
  
INFORMAZIONI
Inizio proiezioni ore 21
In caso di pioggia le proiezioni si svolgeranno presso il cinema Nuovo Eden.
Ogni eventuale spostamento sarà segnalato sul sito www.nuovoeden.it entro le ore 17 del giorno di proiezione.

Per le visite con gli speleologi la prenotazione è obbligatoria chiamando il numero 338.7766622. La durata prevista è di circa un’ora: si consiglia abbigliamento sportivo, scarpe comode e una torcia. Per maggiori informazioni info@speleoasb.com o www.speleoasb.org
 
BIGLIETTI
PROIEZIONI: 5€ intero e 4€ ridotto
(E’ possibile utilizzare la Cinecard del Nuovo Eden)
PROIEZIONE + VISITE GUIDATE SPELEOLOGI: 7€ intero e 6€ ridotto
TUTTI GLI ALTRI EVENTI (Dj set, concerto coclusivo, momenti teatrali, visite guidate teatralizzate, incontri con gli astrofili) sono inclusi nel prezzo del biglietto cinema.
 
CONSERVA IL BIGLIETTO DEL CINEMA!
Per tutto il mese successivo alla data di emissione avrai diritto ad usufruire del biglietto ridotto al Museo di Santa Giulia, a Brixia Parco Archeologico di Brescia Romana e al Museo delle Armi L. Marzoli.
 
PER SAPERNE DI PIÙ
www.nuovoeden.it - info@nuovoeden.it - 030.8379404
Il Giardino dell’Eden c/o Castello di Brescia - area “Ex Zoo”
Nuovo Eden, via Nino Bixio 9, Brescia
 
 



«  Tutte le news