MENU
 

Menu di sezione

 
Tutte le news
 

Contenuto della pagina

Tutte le news

21/11/2017

[GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA DAL 20 AL 26 NOV]
FESTIVAL DELLA PACE I EDIZIONE! FONDAZIONE BRESCIA MUSEI OFFRE L’IMPERDIBILE OPPORTUNITA’ PER APPROFONDIRE I VALORI E GLI IDEALI DI UN GRANDE PACIFISTA: LAWRENCE FERLINGHETTI!

 

 
FESTIVAL DELLA PACE I EDIZIONE!
FONDAZIONE BRESCIA MUSEI OFFRE L’IMPERDIBILE OPPORTUNITA’ PER APPROFONDIRE I VALORI E GLI IDEALI DI UN GRANDE PACIFISTA: LAWRENCE FERLINGHETTI



Da giovedì 23 a sabato 25 novembre sono gratuiti gli ingressi alla dinamica mostra dedicata a Lawrence Ferlinghetti e alla Beat Generation, così come la visita guidata con uno speciale approfondimento, il giovedì sera alle 20.00 
Il weekend è in “arte” sabato con un laboratorio hands on rivolto a bambini  e adulti insieme mentre il pomeriggio della domenica è dedicato allo stimolante  percorso Mimmo Paladino Promenade, tra arte e storia.


             

Non si può tralasciare, questa settimana, l’opportunità di visitare gratuitamente la mostra dedicata a Lawrence Ferlinghetti e la Beat Generation!! In occasione del Festival della Pace, che si terrà a Brescia il 23, 24, 25 novembre, Fondazione Brescia Musei invita  “tutti i suoi pubblici” ad entrare nel Museo di Santa Giulia per conoscere le motivazioni che hanno spinto Ferlinghetti a diventare un grande, attivo pacifista. E’ così gratuita anche la visita condotta in mostra di giovedì 23 novembre, alle 20.00, che indaga le figure principali o secondarie del movimento: in Identikit della Beat Generation. Protagonisti noti e meno noti le letture di brani poetici e letterari del periodo faranno da leit motiv dell’emozionante percorso.
Sempre giovedì proseguono gli appuntamenti del corso di Storia dell’arte dedicati alla Pinacoteca Tosio Martinengo: alle 18.00, il Conservatore di Fondazione Brescia Musei, Roberta D’Adda, relazionerà sul tema All’origine dell’opera. Capolavori eseguiti per le dimore private.
La settimana continua con le interessanti e inedite rassegne del Cinema Nuovo Eden per concludersi sabato 25 con una pratica laboratoriale rivolta alle famiglie mentre domenica 26 si rinnova la possibilità pomeridiana del giorno festivo per immergersi nel linguaggio poetico di Mimmo Paladino in dialogo con le antiche testimonianze museali. 



 
QUINTO APPUNTAMENTO 
DEL CORSO DI STORIA DELL’ARTE

ALLE ORIGINI DELL’OPERA. STORIA E STORIE



Giovedì 23 novembre, ore 18.00
White room Museo di Santa Giulia


Il ciclo di incontri si concentra sulle indagini relative alla provenienza delle opere, svelando il contesto per il quale queste erano state eseguite e ripercorrere le vicende storiche complesse che le hanno accompagnate nel trasferimento dai luoghi di origine al palazzo, dando così forma alla  Pinacoteca civica.
23 novembre
 
All’origine dell’opera. Capolavori eseguiti per le dimore private
Roberta D’Adda – conservatore Fondazione Brescia Musei 
L’incontro si terrà presso la White room del Museo di Santa Giulia, alle ore 18.00
Per informazioni e iscrizioni
CUP del Museo di Santa Giulia 
030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com



 
OGNI GIOVEDI’ SERA SGUARDI NUOVI DA PROSPETTIVE DIFFERENTI!
A LIFE: LAWRENCE FERLINGHETTI.
BEAT GENERATION, RIBELLIONE, POESIA



Giovedì 23 novembre, ore 20.00
Museo di Santa Giulia 

Questo giovedì, in occasione del Festival della Pace,
l’ingresso alla mostra e la visita guidata sono gratuiti! 



Ogni giovedì sera viene offerto un approfondimento diverso
ai percorsi dedicati alla grande mostra A Life: Lawrence Ferlinghetti. Beat Generation, ribellione, poesia che getta un nuovo sguardo, da un’angolazione diversa, su un periodo storico e artistico lungo ed esaltante, rievocandone l’atmosfera e sollecitando al tempo stesso riflessioni sui cambiamenti che hanno determinato le forme contemporanee della società. I differenti tasselli di volta in volta affrontati, permetteranno di ricostruire il mosaico di questo esaltante periodo creativo, coinvolgendo anche attivamente i visitatori.
 
 
 
Questo settimana la visita indaga le figure principali o secondarie del movimento: in Identikit della Beat Generation. Protagonisti noti e meno noti leletture di brani poetici e letterari del periodo faranno da leit motiv dell’emozionante percorso, da Gregory Corso a Jack Kerouac, da Diane Di Prima a Allen Ginsberg a Lawrence Ferlinghetti.
 
L’appuntamento è presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia alle ore 20.00
Questo giovedì, in occasione del Festival della Pace, l’ingresso alla mostra e la visita guidata sono gratuiti!
Prenotazione obbligatoria presso il CUP  030.2977833-834  santagiulia@bresciamusei.com 
 

 
IMPERDIBILE OCCASIONE PER VISITARE GRATUITAMENTE LA MOSTRA 
 
A LIFE: LAWRENCE FERLINGHETTI. BEAT GENERATION, RIBELLIONE, POESIA
 
IN OCCASIONE DEL FESTIVAL DELLA PACE



Giovedì 23, Venerdì 24 e Sabato 25 novembre
 

Il Festival della Pace
rappresenta la prima grande iniziativa programmata nell’ambito del progetto “Cantiere Internazionale per il Bene e la Pace dell’Umanità”, organizzato dal Comune di Brescia in collaborazione con l’Amministrazione Provinciale, Università, Diocesi, Fondazioni, Associazioni ed Enti territoriali. Si tratta di un tassello del mosaico di iniziative promosse su indicazione del Segretario Generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, che ha sollecitato una maggior attenzione al tema della Pace nel corso del 2017.
 
Il Festival che si terrà nelle giornate del 23, 24 e 25 novembre si propone di offrire alla comunità bresciana, e non solo, un’articolata riflessione sui temi della “pace positiva” e della non violenza, nell’ottica di promuovere lo sviluppo di una coesistenza pacifica e di una cultura di pace.
 
In questa prestigiosa occasione Fondazione Brescia Musei offre, durante queste tre giornate, l’ingresso gratuito alla mostra A life: Lawrence Ferlinghetti. Beat generation, ribellione, poesia  per incontrare un grande pacifista. Nel 1941 infatti il giovane Ferlinghetti si arruola nella Marina degli Stati Uniti come volontario. Partecipa così attivamente nel 1944 allo sbarco in Normandia mentre nel1945, a sole sei settimane dopo lo sgancio della bomba atomica, si troverà a Nagasaki. Le drammatiche esperienze, vissute in prima persona, lo colpiscono  a tal punto da trasformarlo in un "pacifista radicale".
 
Clicca QUI per conoscere il programma completo del Festival.


 
TORNA L’ATTESISSIMO WEEKEND IN ARTE!



Sabato 25 novembre, ore 15.30
Brixia. Parco archeologico di Brescia romana
 
I laboratori che Fondazione Brescia Musei propone alle famiglie ogni quarto sabato del mese, si concentrano sul linguaggio espressivo di artisti contemporanei messi in relazione con le opere conservate nel museo attraverso pratiche sperimentali che trovano la propria conclusione in un percorso tra le sale, i chiostri e i giardini.
 
 
DIVINITA’ IMMAGINARIE. Statue, feticci e simulacri
Museo all’aperto Il laboratorio è dedicato a Brixia. Parco archeologico di Brescia romana
 
Partendo dalla scoperta della quarta cella del tempio tardo repubblicano, dimora di divinità non ancora definitivamente individuate dagli archeologi, attraverso ipotesi e congetture il laboratorio conduce alla creazione di feticci o simulacri realizzati con diversi materiali naturali, che si ispirano all’opera dell’artista franco-tedesco Axel Cassel.
 
L’attività è rivolta ai bambini dai 5 agli 11 anni “che accompagnano” i propri famigliari. 
Biglietti: € 5,50 a bambino, € 7,50 ad adulti
La prenotazione è obbligatoria presso il CUP  030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com   



 
...E ANCORA 
GLI APPUNTAMENTI DI
DOMENICA 26 NOVEMBRE 



CANTI MARIANI E NATALIZI
PER L’ULTIMO APPUNTAMENTO DI
“ANTICHE RISONANZE IN SANTA GIULIA”
Basilica di San Salvatore, ore 15.30
 

Domenica si terrà il quarto ed ultimo appuntamento della VI edizione di «Antiche Risonanze in Santa Giulia», la Rassegna concertistica del Gruppo Vocale “Cantores Silentii”, diretto da Ruggero Del Silenzio, organizzata in collaborazione con il Comune di Brescia e Fondazione Brescia Musei.
 
Il concerto è dedicato ad un florilegio musicale di brani rinascimentali e barocchi dedicati alla figura di Maria, Madre del Cristo e alla natività di Gesù.
 
 
I canti mariani e natalizi rinascimentali e barocchi sono opera di compositori di origine bresciana quali Giovanni Contino, Placido Falconio, Floriano Canale, Cesario Gussago e il grande Luca Marenzio, con i Mottetti “Hodie Christus natus est” a 4 voci e il “Magnificat VIII Toni” a 8 voci, posti a confronto con alcuni brani di altrettanti grandi maestri della musica polifonica europea quali Giovanni Pierluigi da Palestrina, Orlando di Lasso , con due rari Mottetti a 4 voci: “Consolamini” e “Ave Maria, alta stirps”, Felice Anerio e il britannico William Byrd con il suggestivo Mottetto a 4 voci “Ave verum”.
 

Tutti i concerti si tengono nella suggestiva Basilica di San Salvatore e saranno introdotti da alcune note storico-artistiche a cura dei Servizi Educativi di Fondazione Brescia Musei.
 
L'ingresso ai concerti è libero sino ad esaurimento dei posti disponibili a partire dalle ore 15.00
con accesso dall'ingresso del Museo di Santa Giulia, via Musei 81/b
Si ricorda che per accedere al concerto è necessario presentarsi alla biglietteria del Museo per ritirare il pass d'ingresso gratuito.
 

 
PROMENADE.  
PASSEGGIATE TRA PRESENTE E PASSATO



Visite speciali dedicate alla straordinaria mostra di Mimmo Paladino
Brixia. Parco archeologico di Brescia romana, ore 15.30



Continuano la domenica pomeriggio le passeggiate a ritroso nel tempo, da Brescia a Brixia, dedicate alla straordinaria mostra di Mimmo Paladino, che conducono i visitatori, attraverso un eccezionale percorso d’artista, dal Parco Archeologico al Museo di Santa Giulia. 
 
L’appuntamento è presso la biglietteria del Parco archeologico alle ore 15.30 
Biglietti € 10 ridotto -  € 6  dai 6 ai 13 anni; servizio guida €4 apersona
La prenotazione è obbligatoria presso il CUP  030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com 
La visita verrà attivata al raggiungimento di minimo 8 partecipanti.



 
SEMPRE PIU’ INTERESSANTI
LE RASSEGNE  CINEMATOGRAFICHE AL 

NUOVO EDEN



MOLTO PIU' DI UN CINEMA!

Cinema contemporaneo d’autore, incontri con i protagonisti della cinematografia, rassegne tematiche, preziose pellicole restaurate provenienti dalle varie cineteche d’Italia, film muti musicati dal vivo, opere di registi emergenti del territorio, festival di cortometraggi e molto altro ancora!
 
 
 
 
 
Martedì 21 novembre prosegue la rassegna Il cinema delle 15 con Lasciati andare di Francesco Amato. Commedia, Italia, 2017
 
Mercoledì 22 novembre per larassegna Altre visioni: cinema e arte contemporanea
Controfigura di Rä di Martino. Il film ha uno speciale collegamento con la nostra città. Il manifesto del film “non ancora uscito” è stato esposto presso la fermata metro Marconi come la prima opera del progetto Subbrixia – arte in metropolitana, ideato e prodotto da Brescia Musei e Brescia Mobilità in collaborazione con il Comune di Brescia e curato da NERO.
L’artista Rä di Martino sarà presente alla proiezione delle ore 21
 
Giovedì 23 novembre è la volta di Mondovisioni – I documentari di Internazionale
Jaha’s promise di Patrick Farrelly, Kate O’Callagha. Uno straordinario racconto di riscatto individuale e sociale, segnato dalla tensione di un conflitto personale, familiare, religioso e politico. Proiezione in lingua originale con sottotitoli in italiano.
La proiezione delle 21 è in collaborazione con Associazione Culturale Zeleste. Interverranno Donatella Albini – Ginecologa e Ivana Trevisani - Psicologa Antropologa.
 
Da Venerdì 24 novembre a lunedì 27 novembre
In prima visione Nico 1988 di Susanna Nicchiarelli. Un road-movie dedicato agli ultimi anni di Christa Päffgen, in arte Nico. Musa di Warhol, cantante dei Velvet Underground e donna dalla bellezza leggendaria, Nico vive una seconda vita dopo la storia che tutti conoscono, quando inizia la sua carriera da solista. È la storia di una rinascita, di un’artista, di una madre, di una donna oltre la sua icona.
La proiezione di lunedì alle 21 è in lingua originale con sottotitoli in italiano
 
Venerdì 24 novembre e sabato 25 novembre
In occasione del Festival della Pace, proiezione di Human Flow di Ai Weiwei. Intenso documentario che racconta con grande espressività visiva, l’epica migrazione di moltitudini umane, mettendo in scena la sconcertante crisi dei profughi e il suo impatto profondamente umano.  Film in lingua originale con sottotitoli in italiano.
 
Per informazioni, prenotazioni e per conoscere tutto il programma consultate www.nuoveden.it 
 
 
 
 
 
 



«  Tutte le news