MENU
 

Menu di sezione

 
Tutte le news
 

Contenuto della pagina

Tutte le news

23/08/2016

Ferragosto ai Musei Civici: uno straordinario successo!

 
 
FOLLA DI VISITATORI PER IL FERRAGOSTO AI MUSEI
Sorpassato il record del 2015 con oltre 37.100 presenze in sole due settimane.
Anche Brescia è a pieno titolo tra le città d’arte di questa estate.
 
 
Ferragosto ai Musei Civici di Brescia, l’iniziativa promossa da Comune di Brescia e Fondazione Brescia Musei in occasione di Ferragosto, si conferma essere un evento atteso e di grande successo di pubblico e di forte attrazione turistica.
 
Grazie a questa proposta, pensata al fine di promuovere e favorire, con sempre maggior attenzione, l’accessibilità al patrimonio artistico e storico della città da parte di tutti i cittadini e di tutti i turisti che scelgono Brescia nel mese di agosto, i Musei Civici (Museo di Santa Giulia, corredato dal percorso espositivo “Per una Nuova Pinacoteca: un omaggio ai grandi donatori”, Brixia. Parco archeologico di Brescia romana, Museo delle Armi “Luigi Marzoli”) sono stati aperti gratuitamente per due settimane, dal 9 al 21 agosto, compreso il giorno di Ferragosto.
 
Coloro che hanno approfittato dell’iniziativa e hanno visitato i Musei Civici sono stati esattamente 37.137, quindi oltre il 9,2% in più del 2016. Di questi, 16.225 si sono recati al Museo di Santa Giulia, dove dal mese di giugno è anche allestito il percorso espositivo Per una Nuova Pinacoteca: un omaggio ai grandi donatori, 13.609 a Brixia. Parco archeologico di Brescia romana e 4.991 al Museo delle Armi L. Marzoli in Castello. Oltre all’apertura gratuita, l’iniziativa ha previsto la speciale promozione 2x1 per visitare la mostra Christo and Jeanne-Claude. Water Projects allestita al Museo di Santa Giulia, che ha consentito a 2.312 visitatori, che hanno colto questa opportunità, di ricevere un biglietto omaggio a fronte di un biglietto intero acquistato.  
 
Due settimane quindi molto partecipate e gradite, sulle quali il vicesindaco e assessore alla Cultura, Creatività e Innovazione, Laura Castelletti si è così espressa: “Non è la prima volta che i nostri musei raccolgono folle di visitatori, ma passeggiare in pieno agosto per via Musei e vederla viva e animata come nelle occasioni dei grandi eventi è un’enorme soddisfazione. La stessa soddisfazione che, palesemente, si leggeva nei volti dei molti turisti e bresciani che affollavano il Museo di Santa Giulia e l’area del Parco di Brixia Romana, evidentemente colpiti e affascinati dalla ricchezza e bellezza del nostro patrimonio. La gratuità ha di certo influito - e sono dell’opinione che questa opportunità vada mantenuta e ripetuta negli anni a venire perché è un investimento sul passaparola -  ma credo anche che per molti sia stata una gradita sorpresa di cui si sono resi conto solo arrivando alla biglietteria e che questo successo sia soprattutto l’esito di un importante e quotidiano lavoro di valorizzazione dei nostri musei e delle nostre raccolte, entrati a buon diritto fra le mete d’arte più gettonate di Lombardia”.
 
 “Siamo non solo soddisfatti ma felici del successo agostano dei musei bresciani e della città tutta” ha dichiarato Luigi Di Corato, direttore della Fondazione Brescia Musei. “Dopo tre anni di miglioramenti continui è chiaro che sia i cittadini che i tanti turisti, italiani e non, scelgono di venire a Brescia ad agosto, soprattutto dal Garda, non solo quando le condizioni meteo non sono delle migliori, ma perché il patrimonio culturale della città è diventato finalmente una meta da non perdere. Lo dimostra un incremento davvero importante rispetto al risultato già straordinario del 2015: + 9,2%. Dopo “l’effetto Christo” un altro buon risultato per Brescia Musei di cui la città ha potuto concretamente beneficiare”.

Dopo i mesi estivi, continuano le proposte di visite tematiche alla mostra Christo and Jeanne-Claude. Water Projects: fino a domenica 18 settembre si rinnova l’appuntamento, con gli operatori dei Servizi educativi, tutti i giovedì, alle 18.30 e alle 20.15, e tutte le domeniche alle 15.30.
 
La mostra Christo and Jeanne-Claude. Water Projects, curata da Germano Celant, è aperta al Museo di Santa Giulia fino a domenica 18 settembre. Attraverso oltre 150 tra studi, disegni e collage originali, ai quali si aggiungono i modelli in scala, le fotografie dei progetti realizzati, i video e i film relativi, l’esposizione presenta una cronologia dei progetti monumentali dai primi anni Sessanta e sviluppa i sette Water Projects, da Wrapped Coast, One Million Square Feet, 1968-1969, in Little Bay, Sydney, Australia, 1968-1969, a The Floating Piers, Project for Lake Iseo, 2014-16, Lago d’Iseo, Italia. L’intento è di mostrare e di contestualizzare storicamente, in relazione al loro percorso degli artisti, dal 1961 ad oggi, le diverse fasi progettuali e realizzative degli interventi legati all’acqua: dalla loro prima ideazione testimoniata dai bozzetti, al loro sviluppo nei disegni, nei collage e nei modelli, fino alla realizzazione concreta, documentata tramite fotografie e video. II percorso espositivo è completato dalla sezione multimediale che conduce il visitatore alla scoperta della costruzione, del making of, della gigantesca installazione The Floating Piers, attuata sul Lago di Iseo fra il 18 giugno e il 3 luglio 2016. Uno spazio in continua evoluzione che permette di seguire tutte le fasi della realizzazione dell'opera, ma anche di "vedere" The Floating Piers dopo lo smontaggio attraverso le immagini scattate dai visitatori che hanno condiviso l’esperienza di avere “camminato” sull’acqua.
 
Per informazioni e prenotazioni:
CUP Centro Unico Prenotazioni
Tel. 030.2977833-834
email: santagiulia@bresciamusei.com
www.bresciamusei.com
www.mostrachristo.bresciamusei.com
 
 
 



«  Tutte le news