MENU
 

Menu di sezione

 
Tutte le news
 

Contenuto della pagina

Tutte le news

16/03/2019

[SABATO 16 MARZO | VELASCO VITALI OSPITE D'ECCEZIONE] PORTI POSSIBILI. 6 artisti per l'accoglienza dalla Collezione San Patrignano - Work in progress

 

SABATO 16 MARZO
VELASCO VITALI OSPITE D’ECCEZIONE
PER LA MOSTRA PORTI POSSIBILI.
6 ARTISTI PER L’ACCOGLIENZA
 

Clicca qui se non visualizzi correttamente il contenuto


Una speciale giornata con ospite Velasco Vitali, la visita guidata alla mostra e il concerto del trio acustico Raindrops
 
Nell’ambito del ricco calendario di attività dedicate alla mostra “Porti Possibili. 6 artisti per l’accoglienza. Dalla Collezione San Patrignano - Work in progress”, organizzata da Comune di Brescia, Fondazione Brescia Musei e Fondazione San Patrignano,allestita fino al 24 marzo nello straordinario spazio della Basilica di San Salvatore del Museo di Santa Giulia, sabato 16 marzo alle ore 17.15 a tutti i visitatori è offerta l’opportunità di incontrare uno degli artisti in mostra, il maestro Velasco Vitali che dialogherà con il pubblico e con il direttore della Fondazione Brescia Musei dott. Stefano Karadjov insieme al giornalista e critico d’arte Fausto Lorenzi. Vitali con le sue opere - che possono svilupparsi in forma plastica dove solitamente utilizza materiali grezzi oppure in forma pittorica, cruda e visionaria - affronta principalmente temi socio-culturali attuali, come l’alluvione del 1987, o il disastro di Chernobyl. L’opera in mostra Sbarco a Milano, realizzata in ferro e lamiera, è il bozzetto di una scultura che è stata realizzata nel 2010 come omaggio a tutti i migranti posta in Piazza Duca D’Aosta a Milano (all’esterno della Stazione Centrale), affinchè tutti i viaggiatori che uscivano ed entravano dalla Stazione Centrale potessero ammirarla:una grande canoa di acciaio sorretta da due uomini in bronzo con la testa e il busto coperti dallo scafo. Si tratta di un'opera che parla al bisogno di ciascuno di noi di viaggiare e di accogliere chi sta approdando. Non è un caso che la scultura non sveli il volto dei due uomini che sorreggono lo scafo, che riflette come uno specchio il volto della città: potremmo essere noi stessi, viaggiatori che viaggiamo non per arrivare ma per viaggiare. L’opera si inserisce fra la selezione delle opere dell’instant exhibition per sensibilizzare il pubblico rispetto ai temi dell’accoglienza e dell’integrazione, ponendole in diretto dialogo con l’architettura religiosa della Basilica di San Salvatore, le storie narrate, i riferimenti simbolici e i particolari artistici e architettonici della navata e delle cappelle laterali.
 
Non solo. L’incontro con Velasco Vitali è anticipato da una speciale visita guidata alla mostra alle ore 16.30 condotta da un operatore museale che approfondirà le tematiche della mostra. Mentre alle 18.00 si terrà, sempre nella Basilica di San Salvatore, il concerto del trio acustico Raindrops composto da Eva Feudo Shoo, Dario Bersanini, Marzia Savoldi. Il gruppo, attivo da una decina d’anni, propone un ampio repertorio che spazia dalla musica d’autore latinoamericana fino alle sonorità del rhythm and blues, dalla bossa-nova brasiliana agli standard jazz americani, passando attraverso melodie dagli echi africani ed europei, oltre ad alcuni brani inediti, composti di Eva Feudo Shoo. Arte e musica quindi, due linguaggi universali che si incontrano in un appuntamento musicale raffinato e coinvolgente che si propone di instaurare un intenso dialogo tra il pubblico e le opere.
 
La partecipazione a tutti gli eventi è gratuita (previo ritiro del biglietto d’ingresso omaggio alla biglietteria del Museo di Santa Giulia).
 
Con l’occasione si ricorda che la mostra è aperta fino al 24 marzo e che l’ingresso è compreso nel biglietto del Museo di Santa Giulia.
 
Fondazione Brescia Musei, per questo progetto fortemente legato a temi della cittadinanza e dell’inclusione, per agevolare e incentivare tutti i pubblici, ha istituito l’ingresso gratuito nelle ultime due ore di apertura del museo: da martedì a venerdì dalle ore 15.00 (ultimo ingresso ore 16.00); sabato dalle ore 19.00 (ultimo ingresso ore 20.00); domenica dalle ore 16.00 (ultimo ingresso ore 17.00). Una bella occasione di visitare la mostra e, non solo, di tornare a trascorrere qualche ora tra le meraviglie architettoniche del monastero di San Salvatore-Santa Giulia.
 
 
Per informazioni
CUP Centro Unico Prenotazioni
Tel 030.2977833-834
 
 
 
 
 



«  Tutte le news