MENU
 

Menu di sezione

 
Tutte le news
 

Contenuto della pagina

Tutte le news

05/05/2021

MOSTRA DANTE E NAPOLEONE, 5 maggio - 15 dicembre 2021

 

DANTE E NAPOLEONE

Miti fondativi nella cultura bresciana del primo Ottocento


Palazzo Tosio – Ateneo di Brescia Accademia di Scienze Lettere e Arti

 

PRENOTA QUI LA TUA VISITA!

www.ateneo.brescia.it

 

 

CONFERENZA STAMPA 

Per visualizzare il video devi accettare l'utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina


Dante e Napoleone a confronto.
Una mostra, un libro, un programma di appuntamenti, visite guidate, laboratori con in più l’occasione straordinaria per visitare una casa-museo neoclassica: a Brescia dal 5 maggio al 15 dicembre 2021.

Ateneo di Brescia Accademia di Scienze Lettere e Arti con Fondazione Brescia Musei celebrano due miti a 700 anni dalla morte di Dante e, al contempo, a 200 anni da quella di Napoleone.

Un progetto che indaga valori, ideali e sentimenti che si addensarono intorno ai due personaggi, descrive un’epoca, i suoi protagonisti, il collezionismo, le tendenze, all’insegna di un comune denominatore: l’Europa. 
 
Oltre 80 le opere in mostra, intitolata Dante e Napoleone, a cura di Roberta D’Adda e Sergio Onger: dipinti, sculture, disegni, stampe e medaglie provenienti da collezioni pubbliche e private, in dialogo con il percorso permanente della casa-museo di Paolo Tosio.

Il culto per queste due figure e per gli ideali che esse incarnano trova diverse testimonianze nelle collezioni italiane ed europee che si vennero costituendo in particolare nell’Ottocento; in questo caso a Brescia, grazie a Paolo Tosio (1775 – 1842). Il nobiluomo raccolse nel suo palazzo, progettato da Rodolfo Vantini (prima sede della Pinacoteca cittadina a lui co-titolata, trasferita dal 1904 a Palazzo Martinengo e ora sede dell’Ateneo) un’importante collezione d'arte con capolavori di Raffaello, Lotto e Moretto, pittura fiamminga e nord europea, oltre a commissionare opere neoclassiche e romantiche, così come alcune decorazioni parietali, intorno al mito di Dante e Napoleone.
 
La mostra arricchisce e sottolinea la funzione didascalica già immaginata da Tosio per la sua abitazione, funzione certamente condivisa con i componenti del suo illustre cenacolo: quella di assegnare alla propria dimora una funzione civile, costruendo un proprio personale pantheon, selezionando e coltivando l’immaginario simbolico di cui dovevano nutrirsi i contemporanei.

Tra le opere in mostra: il Ritratto di Napoleone dipinto da Andrea Appiani (1754-1817), riscoperto ora come prezioso originale grazie al recente restauro, i Fasti, ideati dallo stesso artista, per Palazzo Reale di Milano, lo straordinario Ganimede di Bertel Thorvaldsen (1770-1844); le miniature commissionate dalla famiglia imperiale a Giambattista Gigola (1767-1841), oltre al disegno di Luigi Basiletti (1780-1859), piccolo capolavoro romantico, databile al 1821 e molto probabilmente eseguito poco dopo il fatidico 5 maggio.
 
Il progetto si completa grazie a un catalogo edito da Skira, con contributi di Paolo Boifava, Angelo Brumana, Bernardo Falconi, Luciano Faverzani e Fernando Mazzocca.

Ingresso Gratuito.

Prenotazione obbligatoria.

La visita accompagnata è prevista per piccoli gruppi, secondo le norme vigenti

e avviene su prenotazione attraverso il sito 

www.ateneo.brescia.it




PROGRAMMA EVENTI

 

CICLO DI CONFERENZE

 
Auditorium di Santa Giulia, ore 18:00
 
27 maggio | Roberta D’Adda e Sergio Onger, curatori della mostra “Dante e Napoleone. Miti fondativi nella cultura bresciana di primo Ottocento”, illustrano presupposti e sviluppi del percorso espositivo
 
17 giugno | Maria Angela Privitera, direttore di Villa Carlotta, interviene sul collezionismo napoleonico promosso da Giovanni Battista Sommariva a Villa Carlotta
 
22 luglio | Anna Mariani, Accademia di Brera, presenta i disegni a tema napoleonico di Andrea Appiani nella collezione braidense
 
30 settembre | Lavinia Galli, Museo Poldi Pezzoli, presenta il Gabinetto dantesco di Casa Poldi Pezzoli
 
28 ottobre | Angelo Brumana, Ateneo di Brescia, illustra il fondo di testi danteschi e napoleonici nella biblioteca storica dell’Ateneo di Brescia
 
25 novembre | Relatore: Valerio Terraroli Università di Verona-Ateneo di Brescia “D’Annunzio e Dante”
 
Ingresso gratuito. Sarà possibile seguire le conferenze in diretta streaming sul canale Facebook di Fondazione Brescia Musei
 
 

EVENTI SPECIALI

 
Sabato 15 maggio | ore 17.30 – Nuovo Eden
 
PROIEZIONE DEL FILM
Dante, per nostra fortuna (Italia 2021, 27’)
di Massimiliano Finazzer Flory
Sono previste due visite guidate della mostra, alle ore 16.00 e alle ore 19.00
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.
Le celebrazioni dantesche proseguiranno con lo spettacolo teatrale Dante, per nostra fortuna a firma del regista Massimiliano Finazzer Flory, allestito durante l’estate presso il Teatro Romano.
 
 

ATTIVITÀ DIDATTICHE

 
VISITE GUIDATE
Le visite, condotte dal personale dell’Ateneo di Brescia e di Fondazione Brescia Musei, si terranno martedì e giovedì alle ore 17.00 e sabato e domenica alle ore 15.00, 16.00 e 17.00
Le visite sono gratuite con prenotazione obbligatoria sul sito www.ateneo.brescia.it
Le visite della durata di 1 ora sono riservate a gruppi di massimo 10 persone e vengono attivate al raggiungimento di minimo 5 partecipanti.
Punto di ritrovo è l’ingresso di Palazzo Tosio, via Tosio 12
 
SABATO 8 MAGGIO, ORE 15.00
NEI PANNI DI UN MITO!
laboratorio per famiglie con bambini dai 6 agli 11 anni
La mostra è l’occasione per entrare nella straordinaria dimora del Conte Paolo Tosio, “padre” della Pinacoteca civica. All’interno delle splendide sale i bambini scopriranno, in modo facile e coinvolgente, le avventurose vite di due grandi miti: Dante e Napoleone. Dopo la visita ci si sposta nei laboratori della vicina Pinacoteca Tosio Martinengo per provare a trasformarsi in vere leggende!
Informazioni:
I laboratori si tengono a partire da sabato 8 maggio alle ore 15.00 con cadenza quindicinale. Le attività della durata di 2 ore circa sono gratuite con prenotazione obbligatoria sul sito www.ateneo.brescia.it  e vengono attivate con un minimo di 5 partecipanti.
Punto di ritrovo è l’ingresso di Palazzo Tosio, via Tosio 12

 


SCARICA QUI LA CARTELLA STAMPA
SCARICA QUI LA CARTELLA IMMAGINI

 



«  Tutte le news