Prossimamente

Marco è un giornalista specialista in guide turistiche, Benigno un infermiere generoso, perfetto. Quest'ultimo da quattro anni si prende cura di Alicia, ballerina, in coma. Marco ha una relazione con Lidya, torera che ben presto raggiunge Alicia nello stesso ospedale, ridotta a sua volta in coma. Benigno parla con la sua paziente come se fosse cosciente, le racconta tutto, vita quotidiana, pensieri, spettacoli. Marco, meno fantasioso, si limita a guardare piangendo. Benigno gli insegna a "parlare con lei".

Info

Un film di
Pedro Almodóvar
Con
Leonor Watling, Javier Cámara, Rosario Flores, Darío Grandinetti, Paz Vega
Origine
Spagna, 2002
Durata
112′

Benigno è un infermiere. Nella clinica “El Bosque” si prende cura di Alicia, una ballerina entrata in coma a causa di un incidente stradale. Nello stesso ospedale è ricoverata Lydia, una donna torero ferita da un toro, anche lei in coma e fidanzata di Marco, uno scrittore quarantenne. Benigno ricorda di aver incontrato Marco durante uno spettacolo di Pina Bausch. Un giorno lo ferma per parlare un po’ e da quel momento nasce un’intensa amicizia. Nelle ore passate tra le mura della clinica, le vite dei quattro personaggi si intrecciano e gli avvenimenti del passato, del presente e del futuro conducono Benigno, Marco, Lydia e Alicia verso il loro insospettabile destino.

Trailer

Fondazione Brescia Musei

Photogallery

Focus Almodóvar 2

Pedro Almodóvar è uno dei registi più audaci del cinema contemporaneo. Con uno stile unico e un’attenzione particolare alla rappresentazione della complessità umana, ha lasciato un’impronta indelebile nel panorama cinematografico internazionale. Tra i temi centrali delle sue opere, il corpo riveste un ruolo fondamentale, diventa uno strumento narrativo attraverso il quale esplorare i desideri, le relazioni e le identità.

Torna la nuova rassegna del Cinema Nuovo Eden alla scoperta della cinematografia di Pedro Almodóvar, dirompente, provocatoria e sempre attuale, attraverso cinque film di culto in versione restaurata: KIKA – UN CORPO IN PRESTITO, IL FIORE DEL MIO SEGRETOPARLA CON LEILA MALA EDUCACIÓNVOLVER.