19 Gennaio 2022 - 21:00

In collaborazione con il Festival della Pace - Brescia. Presenta il film il Prof. Roberto Cammarata, Presidente del Consiglio Comunale di Brescia e Ricercatore in Filosofía politica presso l'Università degli studi di Milano "La Statale".

Un film di
Slávek Horák
Con
Victor Dvorak, Anna Geislerova, Martin Hofmann, Stanislav Majer, Barbora Seidlova
Origine
Repubblica Ceca 2020
Durata
104′
Versione in lingua originale con sottotitoli in italiano
Mercoledì 19 gennaio, ore 21.00

Quando la Russia sovietica invade la Cecoslovacchia, Václav Havel deve lottare non solo con i nuovi ostacoli politici che minacciano la sua vita, ma anche con la sua identità di abile drammaturgo. Nel corso dei due decenni successivi, Havel rischia tutto in nome della libertà e della rivoluzione, guidando un formidabile movimento di resistenza con la costante minaccia di essere imprigionato o ucciso. Nonostante abbia pagato un prezzo pesante per il suo coinvolgimento, Havel risorge dalle ceneri conquistando sorprendenti vittorie politiche e diventando il primo presidente della nuova Repubblica Ceca.
«Il film parla di un uomo che ha deciso di combattere l’ingiustizia, è andato in prigione per le sue convinzioni ed è quasi morto per difendere la sua verità. È la storia di un uomo che incolpava così tanto la sua unica esitazione da continuare ad ascoltare solo la voce della sua coscienza diventando, così, un esempio per il mondo intero – nonostante tutte le imperfezioni e le contraddizioni umane a volte assurde che hanno caratterizzato, talvolta, la sua vita». (Slávek Horák)
In collaborazione con il Festival della Pace – Brescia.
Presenta il film il Prof. Roberto Cammarata, Presidente del Consiglio Comunale di Brescia e Ricercatore in Filosofía politica presso l’Università degli studi di Milano “La Statale”.

Trailer

Photogallery

Al cuore dei conflitti

Rassegna cinematografica dal 15 gennaio al 16 febbraio 2022. 

Proiezioni ogni mercoledì alle 21.00 al Nuovo Eden, via N. Bixio 9, Brescia.

L’undicesima edizione della rassegna Al cuore dei conflitti, promossa da Federazione Italiana Cineforum, fa tappa anche a Brescia con cinque film che parlano del mondo, della sua storia recente e contemporanea, delle guerre che ne stravolgono la geografia fisica e umana: Bulgaria, Spagna, Repubblica Ceca, Russia e Grecia fanno da teatro a storie di uomini e donne che combattono contro i pregiudizi, le condizioni di restrizione fisica e psicologica, lo schiacciamento della propria identità, per riuscire a conquistare un futuro dignitoso e le condizioni di un’esistenza decorosa.

Cinque film, dal dramma dei migranti raccontato con humor (bianco e) nero di Strah – Fear, alla storia di un Presidente drammaturgo, Havel. Dalla memoria e dolore della strage del Teatro Dubrovka di Mosca in Konferentsiya – Conference ai campi rifugiati tra incertezza e attesa di Killing Time e quelli di contenimento del regime franchista in Josep.