Prossimamente

Almodóvar affronta il tema del corpo in modo più intimo e delicato: la protagonista Leo - un’immensa Marisa Paredes - si trova a confrontarsi con il suo corpo e con la sua identità in un viaggio interiore che la porta a riscoprire se stessa e a liberarsi dalle convenzioni che la soffocano.

Info

Un film di
Pedro Almodóvar
Con
Rossy De Palma, Marisa Paredes, Chus Lampreave
Origine
Spagna, 1995
Durata
100′

Un’autrice di successo di romanzi rosa sta attraversando una crisi esistenziale. La sua più autentica, tormentata natura si sta ribellando e la porta a divorare letture impegnate e criticare i suoi stessi romanzi usando uno pseudonimo. Sul fronte sentimentale è ancora peggio: l’amatissimo marito vuole lasciarla. La donna, confusa e ormai scossa nel profondo, tenta il suicidio, ma poi l’istinto vitale la porta all’accettazione del dolore e a una completa rinascita attraverso un viaggio catartico nei luoghi dell’infanzia.

Un affascinante affresco sulle contraddizioni e le risorse dell’animo umano.

Trailer

Fondazione Brescia Musei

Photogallery

L’Eden d’estate 2024

È di nuovo estate!
È di nuovo L’Eden d’estate!
✨ Dal 14 giugno all’8 settembre torna la rassegna di cinema all’aperto del Nuovo Eden nel Museo di Santa Giulia (Parco del Viridarium).
Un’estate di grande cinema sotto le stelle della città.

Focus Almodóvar 2

Pedro Almodóvar è uno dei registi più audaci del cinema contemporaneo. Con uno stile unico e un’attenzione particolare alla rappresentazione della complessità umana, ha lasciato un’impronta indelebile nel panorama cinematografico internazionale. Tra i temi centrali delle sue opere, il corpo riveste un ruolo fondamentale, diventa uno strumento narrativo attraverso il quale esplorare i desideri, le relazioni e le identità.

Torna la nuova rassegna del Cinema Nuovo Eden alla scoperta della cinematografia di Pedro Almodóvar, dirompente, provocatoria e sempre attuale, attraverso cinque film di culto in versione restaurata: KIKA – UN CORPO IN PRESTITO, IL FIORE DEL MIO SEGRETOPARLA CON LEILA MALA EDUCACIÓNVOLVER.