Prossimamente

Agosto 1997. Clara e Irène si incontrano per la prima volta durante una gita organizzata dall’ospedale che le ha in cura. Timida e solitaria l’una, sfacciata e inarrestabile l’altra, in comune hanno soltanto i loro 17 anni e quella malattia che sembrava sconfitta ma è ancora un’ombra presente nelle loro vite. Eppure quando sono insieme la paura svanisce e bastano poche ore a renderle inseparabili. Al punto di decidere di scappare insieme su un’isola lontana da tutti dove poter finalmente vivere la loro prima vera estate.

Info

Un film di
Carlo Sironi
Con
Noée Abita, Maria Camilla Brandenburg
Origine
Italia, Francia, 2024
Durata
90′

PRIMA VISIONE

Clara e Irène hanno 17 anni e un passato comune presso una clinica per malattie oncologiche. Durante un’uscita organizzata dalla struttura ospedaliera per le ex pazienti dopo la fine delle terapie le ragazze si incontrano e fanno subito amicizia, nonostante abbiano indoli caratteriali opposte – Clara timida e insicura, Irène impavida ed estroversa – perché si scoprono accomunate dal desiderio di lasciarsi quel passato alle spalle e vivere il presente con spensieratezza. Così le due decidono, di punto in bianco, di partire insieme per una vacanza su un’isola lontana dalle famiglie e dalle stanze di ospedale. Non ci vorrà molto perché un gruppetto di ragazzi si avvincini alle due soavi adolescenti e cerchi di fare amicizia con loro, sperando che l’attrazione sia reciproca. Ma al centro di quell’estate c’è soprattutto il rapporto sempre più stretto fra Clara e Irène, pronte a sostenersi a vicenda e ad inventarsi una realtà più semplice e spontanea di quella cui le rispettive malattie le hanno costrette fino a quel momento.

Trailer

Fondazione Brescia Musei

Photogallery