MENU
 

Menu di sezione

 
 

Contenuto della pagina

Archivio newsletter

Newsletter

 
Newsletter del 30/01/2018

A FEBBRAIO TANTE NOVITÀ VI ASPETTANO AI MUSEI E AL CINEMA


Proseguono gli appuntamenti dedicati alla Pinacoteca, mentre la domenica diventa speciale con gli incontri con i curatori delle più prestigiose realtà museali italiane e…colazione al museo! 
 

Nell’attesa della riapertura della Pinacoteca Tosio Martinengo, prosegue il ciclo di incontri dedicato alle figure che hanno contribuito a realizzare e a far crescere la prestigiosa istituzione cittadina. Il quarto appuntamento ad ingresso libero si terrà giovedì 1 febbraio, ore 18.00, presso la white room del Museo di Santa Giulia, in cui verranno affrontati i temi: La direzione di Gaetano Panazza a cura di Fiorella Frisoni e Il contributo degli studi di Camillo Boselli a cura di Luciano Anelli. 
La serata prosegue alle ore 20.00, con la consueta visita dedicata alla mostra A life: Lawrence Ferlinghetti. Beat Generation, ribellione, poesia.
Domenica 4 febbraio, ore 10.30, inaugura il nuovo ciclo di incontri con le curatrici e i curatori delle più prestigiose realtà museali italiane, una occasione per la cittadinanza che potrà vivere un viaggio alla scoperta di mostre importanti, conoscerne le idee, gli aspetti progettuali e i backstage.
Il primo incontro vede come protagonista Paola Marini, direttore delle Gallerie dell'Accademia di Venezia. L’intervento sarà preceduto alle ore 10.00 da una piccola colazione che verrà offerta ai partecipanti. L’ingresso è libero.
Nel pomeriggio, sarà possibile approfondire la poetica del grande artista contemporaneo Mimmo Paladino, seguendo gli inediti itinerari dedicati alla straordinaria mostra Ouverture.
Completa la giornata la visita Il Filo di Arianna, all’interno dei servizi permanenti offerti nel Museo di Santa Giulia.
Il calendario di appuntamenti speciali al Nuovo Eden: nella serata di giovedì 1 febbraio  proiezione del documentario Cento anni. Ospite speciale della serata il regista Davide Ferrario, introdotto da Nino Dolfo, giornalista e critico cinematografico del Corriere delle Sera Brescia.
Sabato 3 febbraio, per il ciclo Rapiti dall’Eden la proiezione del film: Match Point di Woody Allen.
Domenica 4 febbraio, dopo il tutto esaurito della prima proiezione, replica speciale delle avventure del Gruffalò
 

 LE INIZIATIVE AI MUSEI

 

Il calendario delle iniziative dal 30 gennaio al 4 febbraio:


Giovedì 1 febbraio, ore 18.00
White room- Museo di Santa Giulia
 
CICLO DI INCONTRI ASPETTANDO LA PINACOTECA. 
GLI UOMINI E LE DONNE CHE FECERO L’IMPRESA.
Fiorella Frisoni, La direzione di Gaetano Panazza
Luciano Anelli, Il contributo degli studi di Camillo Boselli
 
Nell’attesa della riapertura della Pinacoteca Tosio Martinengo, continua il ciclo di incontri dedicato alle figure (donatori, direttori, studiosi) che hanno contribuito a realizzare e a far crescere la prestigiosa istituzione cittadina.  Il quarto incontro ad ingresso libero si terrà giovedì 1 febbraio, ore 18.00, presso la white room del Museo di Santa Giulia.
 
 
 
 
 
 

Giovedì 1 febbraio, ore 20.00
Museo di Santa Giulia 
 
SPECIALI VISITE GUIDATE ALLA MOSTRA 
A LIFE: LAWRENCE FERLINGHETTI. 
BEAT GENERATION, RIBELLIONE, POESIA
 
Continuano gli appuntamenti del giovedì sera saranno dedicati alla grande mostra A Life: Lawrence Ferlinghetti. Beat Generation, ribellione, poesia. Le visite divengono occasione per ripercorrere la storia di quegli anni, rievocandone l’atmosfera e sollecitando al tempo stesso riflessioni sui cambiamenti che hanno determinato le forme contemporanee della società. 
 
L’appuntamento è presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia alle ore 20.00
Biglietti € 5.50 ridotto -  € 3 dai 6 ai 13 anni; servizio guida € 4 a persona
Prenotazione è obbligatoria presso il CUP  030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
 
 
 
 
 
Domenica 4 febbraio, ore 10.00
White room - Museo di Santa Giulia
Ingresso libero 
 
CURATORS TALK
Colazioni ad arte
 
Continua l’impegno di Fondazione Brescia Musei per istaurare nuove sinergie con realtà del territorio o al di fuori di esso. In quest’ottica di collaborazione si propone un nuovo stimolante ciclo di incontri volto a far conoscere le mostre che è possibile visitare, entro la prima metà del 2018, in alcune delle città più importanti vicine a Brescia: Venezia, Rovereto, Bergamo e Milano.
A raccontare le mostre saranno gli curatori: una preziosa occasione per la cittadinanza che potrà vivere un viaggio alla scoperta di mostre importanti, conoscerne le idee, gli aspetti progettuali e i backstage.
Gli incontri si terranno tutte le domeniche di febbraio alle ore 10.30 presso la White room del Museo di Santa Giulia via Musei 81/b. 
L’ingresso è libero, fino a esaurimento posti.
Gli interventi saranno preceduti, alle ore 10.00, da una piccola colazione (caffè, succo, brioches) che verrà offerta ai partecipanti.
 
Il primo incontro è dedicato:
Canova, Hayez, Cicognara. L'ultima gloria di Venezia 
Gallerie dell'Accademia, Venezia
29 settembre – 2 aprile 2018
Paola Marini
 
La mostra celebra, con oltre 100 opere, il bicentenario della fondazione delle Gallerie dell’Accademia. I capolavori esposti sono articolati in dieci sezioni tematiche, tra cui spicca la riunione della serie di manufatti inviati nel 1818 alla corte di Vienna per il matrimonio dell’imperatore Francesco I e noti come l’“Omaggio delle Provincie Venete”, che ritornano a Venezia per la prima volta dopo duecento anni. Nel percorso di visita sono esposti anche la Musa Polimnia di Canova, dipinti, gruppi scultorei, due are e altrettanti grandi vasi di marmo, un tavolo realizzato in bronzo e legno con il piano ricoperto da pregiati vetri di Murano e preziose rilegature, rappresentanti della più alta produzione artistica del Neoclassicismo veneto.
 
 
 
 
 

Domenica 4 febbraio, ore 15.30
Brixia. Parco archeologico di Brescia romana e Museo di Santa Giulia
PROMENADE. 
PASSEGGIATE TRA PRESENTE E PASSATO
Visite speciali dedicate alla straordinaria mostra di Mimmo Paladino
 
Continuano la domenica pomeriggio le passeggiate a ritroso nel tempo, da Brescia a Brixia, dedicate alla straordinaria mostra di Mimmo Paladino, che conducono i visitatori, attraverso un eccezionale percorso d’artista, dal Parco Archeologico al Museo di Santa Giulia. 
 
 
 
 
L’appuntamento è presso la biglietteria del Parco archeologico alle ore 15.30
Biglietti € 10 ridotto -  € 6 dai 6 ai 13 anni; servizio guida € 4 a persona
La prenotazione è obbligatoria presso il CUP 030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
(La visita verrà attivata al raggiungimento di minimo 8 partecipanti).
 
 
 
 
 
Domenica 4 febbraio, ore 15.00
Museo di Santa Giulia
IL FILO DI ARIANNA
 
Il percorso che si avvale di materiali specifici è rivolto a ciechi e ipovedenti ed anche a tutti i visitatori interessati a riscoprire l’opera d’arte attraverso esperienze percettive pluri-sensoriali. Il progetto è finalizzato a favorire l’accoglienza nei musei bresciani, l’accessibilità alle collezioni e la conoscenza del patrimonio storico artistico della città nella salvaguardia dei principi di uguaglianza delle opportunità culturali.
 
Appuntamento alle ore 15.00 presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia.
Biglietti: l’ingresso al Museo è gratuito. Il servizio di guida ha un costo agevolato di € 3.00 cad.
Prenotazione obbligatoria CUP 030/2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
 
 
 
Informazioni su www.bresciamusei.com
 

LE INIZIATIVE SPECIALI AL NUOVO EDEN



Il calendario delle iniziative dal 30 gennaio al 4 febbraio



Giovedì 1 febbraio, ore 21
Evento in collaborazione con Associazione CASA DELLA MEMORIA
CENTO ANNI di Davide Ferrario. Con Mario Brunello, Diana Hobel, Fulvio Falzarano, Laura Bussani, Marco Paolini. Documentario, 85’.
 
La storia italiana e le sue Caporetto, per chiedersi a cosa servono i morti e scoprire a cosa servono i vivi. Ecco allora quattro Caporetto della nostra storia: quella originale; il fascismo e la guerra civile che ne consegue; la strage di Piazza della Loggia; e la Caporetto contemporanea - quella demografica. Ciascuna narrata con uno stile radicalmente diverso, perché il “documentario" non può essere solo il suo contenuto, ma deve essere anche una riflessione sul cinema e sui modi della messa in scena. 
 
Ospite speciale della serata il regista Davide Ferrario, introdotto da Nino Dolfo, giornalista e critico cinematografico del Corriere delle Sera Brescia.
 
 
 
 
 

Sabato 3 febbraio, ore 17,30
RAPITI DALL’EDEN – I sabato pomeriggio tra cinema e teatro
Il film è preceduto dall’incontro con Monica Conti e Vittorio Franceschi, la regista e l’interprete dello spettacolo TEMPORALE, in scena al Teatro Santa Chiara dal 30 gennaio al 18 febbraio, intervistati da Daniele Pelizzari.
 
A seguire la proiezione del film:
MATCH POINT di Woody Allen (2005). Drammatico. 124’.
 
Chris Wilton, giovane maestro di tennis di umili origini, trova lavoro in un club esclusivo dei quartieri alti di Londra. Ben presto nasce un'amicizia tra lui e Tom Hewett, giovane ragazzo dell'alta società Londinese con il quale condivide la passione per l'Opera Lirica. Chris comincia a frequentare la famiglia Hewett. Mentre sta per cambiare vita entrando nell'alta società, incontra l'affascinante Nola…
 
Evento in collaborazione con CTB – Centro Teatrale Bresciano
 
INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO DEI POSTI DISPONIBILI. NON È POSSIBILE LA PRENOTAZIONE
 
 
 
 
 
Domenica 4 febbraio, ore 16
REPLICA SPECIALE - Dopo il tutto esaurito della prima proiezione, un’altra occasione per non perdersi le avventure del Gruffalò sullo schermo del Nuovo Eden.
PICCOLO EDEN. Storie magiche per grandi sogni.
IL GRUFFALÒ  di Jakob Schuh & Max Lang. Animazione. 27’. GB 2000
 
IL GRUFFALÒ E LA SUA PICCOLINA di Uwe Heidschötter, Johannes Weiland. Animazione. 27’. GB 2011
La storia dell’incontro del Gruffalò, uno strano essere mostruoso, con uno scaltro topolino e gli altri animali di una coloratissima foresta è diventato un classico della letteratura per l’infanzia. Il Gruffalò e il suo seguito, Gruffalò e la sua piccolina, sono due divertenti e pluripremiati film d’animazione che uniscono l’animazione a passo uno con la computer grafica.
 
 
Biglietti: € 5,00
Biglietto famiglia (2 bambini + 2 adulti): € 16,00
Porta un grande al cinema (1 bambino + 1 adulto): € 8,50
Per prenotazioni esclusivamente: 199208002
 
 
 
 
 
ANTICIPAZIONE DELLA PROSSIMA SETTIMANA
 
 
 
 

Lunedì 5 febbraio, ore 17 e ore 21
EVENTO SPECIALE-DANCER di Steven Cantor. Con Sergei Polunin. Documentario. 85’.
Diretto dal regista candidato all’Oscar Steven Cantor, Dancer racconta la vita e la carriera di Sergei Polunin, il James Dean della danza, partendo dalle immagini da bambino, passando per i tanti successi, i tatuaggi, l’amore con Natalia Osipova.
E’  stato nominato come miglior documentario ai British Independent Film Awards 2016. Il fotografo e artista David LaChapelle, autore del video di Take Me to Church di Hozier, figura tra coloro che hanno contribuito alla realizzazione del film.
 
Se non indicato diversamente il prezzo del biglietto è sempre: INTERO 5€ RIDOTTO 4€
 
 
 
 
 
 
 
 

Martedì 6 febbraio, ore 21
EVENTO SPECIALE
In collaborazione con Fondazione Luigi Micheletti, Associazione Casa della Memoria, Fondazione ASM
 
LA CONVOCAZIONE di Enrico Maisto. Documentario. 54’
 
Milano, Palazzo di Giustizia. Sessanta cittadini, estratti a sorte da un sistema informatico, prendono posto nell’aula in cui si celebrano i processi della II sezione della Corte d’Assise d’Appello. Fortuiti candidati, i sessanta passeranno un giorno intero fra le pareti rivestite d’onice, in attesa di sapere se, aldilà della propria volontà, saranno scelti dal Presidente della Corte per assurgere a un ruolo di cui molti non conoscevano nemmeno l’esistenza, il ruolo di giudice popolare. Le persone selezione saranno chiamate a pronunciarsi anche sulla strage di Piazza della Loggia.
 
Il film ha vinto il Premio del Pubblico al Festival dei Popoli 2017.
 
«Se si guarda con attenzione alle tante immagini di cronaca giudiziaria che negli anni si sono accumulate, anche soltanto nei telegiornali, a margine del fotogramma si scorgeranno loro, i giudici popolari, questi sconosciuti che per volontà del caso hanno contribuito in forma anonima alla storia di tanti processi, per poi ritornare alle proprie vite. Un flusso costante che continua a coinvolgere molti, ma che rimane tutt'ora pressoché ignoto: chi sono? Che peso hanno? Cosa porteranno delle loro opinioni e convinzioni personali al momento di decidere la sentenza? La giuria intende raccontare, attraverso il momento della selezione dei giudici, proprio quel contesto umano e relazionale da cui scaturiranno i giudizi di condanna o assoluzione », (Enrico Maisto).
 
Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili. Non è possibile la prenotazione. Durante la serata interverrà Enrico Maisto, regista del film. 
 
 
 
 
Informazioni su www.nuovoeden.it
 

 
 
 
 

«  Archivio newsletter