MENU
 

Menu di sezione

 
 

Contenuto della pagina

Archivio newsletter

Newsletter

 
Newsletter del 20/02/2018

INCONTRI CHE SORPRENDONO IN ATTESA DELLA NUOVA PINACOTECA!

Gli appuntamenti della settimana dal 21 al 27 febbraio

La settimana inizia con tanti main events assolutamente da non perdere: si conclude il ciclo di incontri “Aspettando la Pinacoteca” dedicato alle figure che hanno contribuito a far crescere la prestigiosa istituzione cittadina, sempre giovedì proseguono gli appuntamenti per vivere il “Museo la sera” dedicato alle armature presenti nel Museo delle Armi “Luigi Marzoli”. Venerdì l’appuntamento è in salone Vanvitelliano con la presentazione alla cittadinanza del progetto di valorizzazione complessiva del Castello di Brescia. Nel weekend tante occasioni per incontrarsi e approfondire: sabato con  “Weekend in arte” i laboratori dedicati alle famiglie, domenica è in programma l’ultimo incontro con le “Colazioni ad Arte” dedicato alla mostra di Palazzo Reale a Milano, le visite “On the Road Again” dedicate alla straordinaria mostra di Mimmo Paladino e per concludere la musica polifonica nella Chiesa di San Salvatore con il “Gruppo Vocale Cantores Silentii” diretto da Ruggero Del Silenzio.

Al Nuovo Eden, mercoledì un grande evento speciale,  in collaborazione con Casa della Memoria: la PresentazioneTV7 del 31 maggio 1974 della strage di Piazza Loggia realizzata da Manuela Cadringher. Prosegue giovedì il terzo appuntamento con la rassegna “Cinema e Dio”, mentre la prossima settimana, in collaborazione con Brescia Art Marathon, la proiezione del film Free to Run di Pierre Morath”.

 

LE INIZIATIVE AI MUSEI

 
 


CICLO DI INCONTRI
ASPETTANDO LA PINACOTECA. 
GLI UOMINI E LE DONNE
CHE FECERO L’IMPRESA.
ULTIMO IMPERDIBILE INCONTRO!
Giovedì 22 febbraio, ore 18:00
 
Si conclude questa settimana il ciclo di incontri, proposto nell’attesa della riapertura della Pinacoteca Tosio Martinengo,  dedicato alle figure (donatori, direttori, studiosi) che hanno contribuito a realizzare e a far crescere la prestigiosa istituzione cittadina.  
L’ultimo incontro vede come relatori la conservatrice Roberta D’Adda con  La vita di una nuova Pinacoteca chiusa per lavori  e il Direttore  di Fondazione Brescia Musei Luigi Maria Di Corato che parlerà della nuova Pinacoteca Tosio Martinengo. 
Appuntamento alle ore 18.00, presso l’Auditorium del Museo di Santa Giulia, via Piamarta 4.
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.
 
 
 
 
 
 



IL GIOVEDI’ AL MUSEO. DI SERA 
Giovedì 22 febbraio, ore 20.00 
White room Museo Santa Giulia
Proseguono le nuove e sorprendenti opportunità per vivere il Museo di sera 
 
Armature da mezzo difensivo a simbolo di prestigio
 
L'appuntamento intende presentare il Museo delle Armi Luigi Marzoli e la sua collezione di armi antiche, puntando l'attenzione dei visitatori sulle preziose armature che i cavalieri indossarono nei combattimenti per lungo tempo, fino a che l'invenzione ma soprattutto la diffusione delle armi da fuoco, non la resero ingombrante è inutile.
Appuntamento alle ore 20.00, presso la white room del Museo di Santa Giulia.
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.
 
 
 
 
 
 
INCONTRO PUBBLICO
 IL CASTELLO DI BRESCIA: 
AL VIA I PROGETTI PER LA VALORIZZAZIONE COMPLESSIVA DELLA FORTEZZA
Venerdì 23 febbraio, ore 17.30
La presentazione presso il Salone Vanvitelliano di Palazzo Loggia
 
Comune di Brescia e Fondazione Brescia Musei, con un incontro pubblico che si terrà
 venerdì 23 febbraio alle ore 17.30 presso il salone Vanvitelliano di Palazzo Loggia 
presentano alla cittadinanza il progetto di valorizzazione complessiva del Castello di Brescia. 
 
Un progetto che, dopo l’inaugurazione della Pinacoteca Tosio Martinengo, vedrà i due enti, insieme alla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Province di Bergamo e Brescia, fortemente impegnati al fine di dare corso ai numerosi interventi di valorizzazione che coinvolgeranno tutta l’area, dagli edifici monumentali agli spazi verdi del parco.  
 
 
 
 
 
 

LABORATORI  DI WEEKENDINARTE
Sabato 24 febbraio, ore 15:30 
Museo di Santa Giulia
 
I laboratori che Fondazione Brescia Musei propone alle famiglie ogni quarto sabato del mese, si concentrano sul linguaggio espressivo di artisti contemporanei messi in relazione con le opere conservate nel museo attraverso pratiche sperimentali che trovano la propria conclusione in un percorso tra le sale, i chiostri e i giardini.
 
LA MODA DIPINTA.
Dedicato alla Nuova Pinacoteca
 
Dalla finzione alla realtà per una conoscenza, anche tattile, degli abiti e delle stoffe usate nel Rinascimento: il laboratorio si concentra sui raffinati drappi che avvolgono i personaggi effigiati nei dipinti, per confrontarli con tessuti analoghi che ancora oggi vengono prodotti. Nell’attività pratica questi possono trasformarsi in copricapi, fusciacche o mantelli da indossare a seconda della propria interpretazione. 
 
L’attività è rivolta ai bambini dai 5 agli 11 anni “che accompagnano” i propri famigliari. 
Biglietti: € 5,50 a bambino, € 7,50 ad adulto
La prenotazione è obbligatoria presso il CUP  030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com  
 

 LA DOMENICA IN MUSEO!

 


CURATORS TALK. COLAZIONI AD ARTE
L’ULTIMO INCONTRO E’ DEDICATO AD ALBRECHT DÜRER
Domenica 25 febbraio, Auditorium Museo Santa Giulia
 
  
Si conclude domenica il nuovo stimolante ciclo di incontri, proposto da Fondazione Brescia Musei, volto a far conoscere le mostre che è possibile visitare, entro la prima metà del 2018, in alcune delle città più importanti vicine a Brescia: Venezia, Rovereto, Bergamo e Milano.
A raccontare le mostre sono stati i curatori: una preziosa occasione per la cittadinanza per vivere un viaggio alla scoperta di mostre importanti, conoscerne le idee, gli aspetti progettuali e i backstage.
 
Questa settimana l’incontro si terrà eccezionalmente alle ore 11.00 presso l’Auditorium del Museo di Santa Giulia in via Piamarta 4.
L’ingresso è libero, fino a esaurimento posti.
 
L’intervento sarà preceduto, alle ore 10.30, da una piccola colazione (succhi di frutta e dolcetti) che verrà offerta ai partecipanti.
 





 
L’incontro è dedicato:
  
ALBRECHT DÜRER E IL RINASCIMENTO TRA LA GERMANIA E L’ITALIA
Palazzo Reale, Milano
21 febbraio – 24 giugno 2018
Bernard Aikema, curatore della mostra
 
La mostra propone al pubblico l’opera di Albrecht Dürer, considerato protagonista assoluto del Rinascimento tedesco ed europeo, all’epoca della sua più alta espressione. La sua carriera segna un momento di grande effervescenza in termini socio-economici, artistici, culturali ed intellettuali nel contesto del Rinascimento tedesco, ma anche un momento di massima apertura verso l’Europa, sia del Sud sia del Nord. La mostra mette in evidenza i rapporti reciproci tra la sua opera e quella di grandi maestri suoi contemporanei, Cranach, Giorgione, Lorenzo Lotto e altri, attraverso disegni, incisioni, dipinti e grafica.
 
 
 
 
 
TORNA “ANTICHE RISONANZE IN SANTA GIULIA”
RASSEGNA CONCERTISTICA DEL
GRUPPO VOCALE “CANTORES SILENTII”
Domenica 25 febbraio, ore 15:00
 
 
S’inaugura domenica la VII rassegna concertistica organizzata in collaborazione con il Comune di Brescia e Fondazione Brescia Musei, diretta da Ruggero Del Silenzio. 
Il progetto nasce dal desiderio di rievocare i suoni melodiosi che le monache benedettine del monastero di Santa Giulia infondevano durante le celebrazioni religiose. 
 Le monache, nascoste alla vista dell’assemblea sottostante, cantavano raccolte nello splendido coro superiore; le loro voci fluivano armoniosamente dalle grate e si spandevano nella sottostante basilica di San Salvatore. 
Il Gruppo Vocale Cantores Silentii intende riproporre oggi le stesse suggestioni.
 
Ogni concerto sarà preceduto da note storico-artistiche a cura dei Servizi educativi di Fondazione Brescia Musei.
Il primo concerto è dedicato alle Lamentationes quaresimali che nel Rinascimento ebbero preponderante importanza nelle funzioni liturgiche e paraliturgiche del periodo preparatorio alla Santa Pasqua. 
 
L'ingresso ai concerti è libero sino ad esaurimento dei posti disponibili a partire dalle ore 15.00 con accesso dall'ingresso del Museo di Santa Giulia, via Musei 81/b
 
Si ricorda che per accedere al concerto è necessario presentarsi alla biglietteria del Museo a ritirare il Pass d'ingresso gratuito.
 
 
 
 
 
 
PROMENADE. 
PASSEGGIATE TRA PRESENTE E PASSATO
Visite speciali dedicate alla straordinaria
mostra di Mimmo Paladino
Domenica 25 febbraio, ore 15:30
 
Continuano la domenica pomeriggio le passeggiate a ritroso nel tempo, da Brescia a Brixia, dedicate alla straordinaria mostra di Mimmo Paladino, che conducono i visitatori, attraverso un eccezionale percorso d’artista, dal Parco Archeologico al Museo di Santa Giulia. 
L’appuntamento è presso la biglietteria del Parco archeologico alle ore 15.30
Biglietti € 10 ridotto -  € 6 dai 6 ai 13 anni; servizio guida € 4 a persona
La prenotazione è obbligatoria presso il CUP 030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
(La visita verrà attivata al raggiungimento di minimo 8 partecipanti).
 
 
 
 

LE INIZIATIVE SPECIALI AL NUOVO EDEN

 


EVENTO SPECIALE!
Mercoledì 21 febbraio, Ore 20:30
PROIEZIONE della Presentazione TV7
del 31 Maggio 1974: 
la strage di Piazza Loggia, Brescia
Evento organizzato dall’Associazione
Casa della Memoria

Il prossimo 28 Maggio, dopo 44 anni, sarà il primo anniversario che sarà commemorato con una sentenza definitiva di condanna per due imputati. La proiezione è inserita in un cartello composto da una serie di incontri/riflessioni sul significato di questa sentenza e sulle ragioni che l’hanno resa possibile 43 anni dopo (la sentenza definitiva è del 20 giugno 2017). Il ciclo d’incontri si apre riproponendo ai cittadini bresciani la proiezione della trasmissione TV7 del 31 Maggio 1974: la strage di Piazza Loggia, Brescia, che fu realizzata da Manuela Cadringher.
Manuela Cadringher sarà presente in sala e dialogherà con il pubblico.
INGRESSO LIBERO fino a esaurimento dei posti disponibili. Non è possibile prenotare. Apertura porte 30 minuti prima della proiezione.
 
 
 
 
 
 

Terzo appuntamento con la rassegna
IL CINEMA E DIO
in collaborazione con
l’Ufficio Vita Consacrata della Diocesi di Brescia
Giovedì 22 febbraio, alle ore 20:45
 
PERSONA  di Ingmar Bergman. Con Bibi Andersson, Liv Ullmann, Gunnar Björnstrand, Margaretha Krook, Jorgen Lindström Drammatico, b/n. Svezia 1966. 85’.

Un’acclamata attrice teatrale, Elisabeth Vogler (Liv Ullmann), durante una rappresentazione de L’Elettra smette all’improvviso di recitare in preda a un inspiegabile desiderio di ridere. Da quel momento Elisabeth decide di non parlare più. Ricoverata in una clinica psichiatrica, la donna non pare però avere alcun tipo di disturbo e risulta evidente che la sua scelta è dettata da una precisa volontà e da un netto rifiuto della verbalizzazione. La dottoressa che l’ha in cura, comprendendo la natura della sua decisione, preferisce non farla restare in clinica e le propone di trascorrere del tempo nella propria casa al mare assieme a una giovane infermiera, Alma (Bibi Andersson), che avrà il compito di assisterla. Isolate dal mondo, le due donne instaureranno un ambiguo rapporto: il silenzio di Elisabeth, infatti, permetterà ad Alma di esprimere una parte di sé che non aveva mai rivelato. L’intrico psichico che si viene a creare non sarà privo di conseguenze.
Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili. Non è possibile la prenotazione. Apertura porte 30 minuti prima dell’orario di proiezione.
 
 
 
 
 

Secondo appuntamento
con la rassegna dedicata al mondo della corsa
CORRI AL CINEMA CON LA BAM
In collaborazione con Brescia Art Marathon
Martedì 27 febbraio, Ore 21:15
FREE TO RUN di Pierre Morath.
Documentario. 90’.

Sulla corsa come mezzo di libera espressione del corpo si concentra Free to Run, nuovo lavoro del regista francese Pierre Morath. Il documentario ripercorre decenni di storia mondiale della celebre attività sportiva, sondandone le evoluzioni che l’hanno resa, ai giorni nostri, parte integrante e imprescindibile della quotidianità di migliaia di individui in tutto il mondo. Eppure, come testimonia questa produzione a cura dello storico e giornalista – nonché ex atleta – nato nel 1970, la corsa non è sempre stata considerata nell’accezione contemporanea. L’esito della ricerca di Morath – condotta attraverso la visione decine di filmati, per una durata di oltre 6mila minuti – ha sorpreso anzi lo stesso autore: nel corso dei decenni, la progressiva affermazione della corsa è costellata di episodi che si intrecciano con i più significativi momenti di passaggio della società, come le lotte per l’emancipazione femminile.
INGRESSO LIBERO fino a esaurimento dei posti disponibili. Non è possibile prenotare. Apertura porte 30 minuti prima della proiezione.
 
 
 

 
 
 
 

«  Archivio newsletter