MENU
 

Menu di sezione

 
 

Contenuto della pagina

Archivio newsletter

Newsletter

 
Newsletter del 24/04/2018

UN LUNGO PONTE DELL'ARTE! 
Aperture straordinarie e visite guidate speciali
in occasione delle festività primaverili!  

Una settimana ricca di appuntamenti
in occasione delle festività di mercoledì 25 aprile e martedì 1 maggio:
attività per le famiglie, percorsi tematici e visite guidate alla mostra.
 
Un’oppurtunità da non perdere per visitare i Musei Civici: lunedì 30 aprile apertura straordinaria dei Musei e delle mostre. Tutti i Musei saranno inoltre aperti durante le festività di mercoledì 25 aprile e martedì 1 maggio.
Continuano gli appuntamenti del Giovedì al Museo con una nuova speciale visita ai capolavori esposti nella Pinacoteca Tosio Martinengo ed al Museo Diocesano. Torna l’atteso appuntamento di  weekendinarte, con il divertente percorso interattivo Caccia al tesoro,  dedicato alla mostra Tiziano e la pittura del Cinquecento tra Venezia e Brescia. Proseguono fino al 1 luglio le visite guidate della Domenica dell’arte! dedicate alla mostra e ai capolavori cinquecenteschi delle chiese cittadine.
A completare l’agenda della settimana, le interessanti rassegne al Cinema Nuovo Eden, con nuovi eventi speciali.
 
 

 LE INIZIATIVE AI MUSEI

 
 
Lunedì 30 aprile apertura straordinaria dei Musei e delle mostre:

Museo di Santa Giulia 
orario di apertura: dalle ore 9.00 alle ore 18.00
(chiusura della biglietteria un’ora prima)
Pinacoteca Tosio Martinengo
orario di apertura: dalle ore 9.00 alle ore 18.00 
(chiusura della biglietteria un’ora prima)
Brixia. Parco Archeologico di Brescia romana 
orario di apertura: dalle ore 9.00 alle ore 18.00 
(chiusura della biglietteria mezz’ora prima) 
Museo delle Armi “Luigi Marzoli” 
orario di apertura: dalle ore 9.00 alle ore 18.00
(chiusura biglietteria mezz’ora prima)
 
Mostre in corso:
Tiziano e la pittura del Cinquecento tra Venezia e Brescia (fino al 1 luglio 2018)
Mimmo Paladino. Ouverture (prorogata fino al 2 settembre 2018)
 
Mercoledì 25 aprile e martedì 1 maggio
tutti i Musei e le mostre saranno aperti!


GIOVEDI’ AL MUSEO. DI SERA
Ogni giovedì, sino al 1 luglio
Proseguono i nuovi appuntamenti serali con l’arte.

Giovedì 26 aprile viene proposta una speciale visita guidata ai capolavori esposti nella Pinacoteca Tosio Martinengo e nel Museo Diocesano.
Appuntamento alle ore 20.00 presso la biglietteria della Pinacoteca Tosio Martinengo 
 
Durata: 2 ore circa
Costo: € 10 ridotto - € 6 under 18; 10 € servizio guida a persona
La visita viene attivata al raggiungimento di 10 partecipanti 
Prenotazioni: CUP 030/2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
 
 

 
WEEKENDINARTE
Ogni mese un laboratorio speciale!
Sabato 28 aprile  alle ore 15.30
Museo di Santa Giulia

Continuano i famosi laboratori che Fondazione Brescia Musei propone alle famiglie ogni quarto sabato del mese, da ottobre a giugno, con un calendario come sempre denso di occasioni d’incontro, di svago e di apprendimento alla scoperta delle collezioni museali e delle mostre in programma.

Si vuole così favorire la creatività e stimolare l’interesse verso il patrimonio culturale nei bambini dai 5 agli 11 anni, accompagnati dai propri famigliari e guidati dalla figura esperta dell’operatore didattico. 

 
 
 
CACCIA AL TESORO
Dedicato alla mostra Tiziano e la pittura del Cinquecento tra Venezia e Brescia
 
Un divertente percorso interattivo destinato a chi vuole scoprire e conoscere la grande mostra con le sue opere, note e meno note. I partecipanti, attraverso domande, ipotesi e scoperte sono invitati ad entrare nel mondo magico dell’arte. Ma per cercare e riconoscere i quadri presentati ci vogliono concentrazione e uno spirito d’osservazione da vero esploratore…                              
         
A CHI SI RIVOLGE: a bambini dai 5 agli 11 anni accompagnati dai famigliari
COSTO: € 7,50 a partecipante
 
Prenotazione obbligatoria: CUP Museo di Santa Giulia 030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
 
 

LA DOMENICA DELL’ARTE!
Le visite guidate alla mostra e ai luoghi che impreziosirono la città 
tutte le domeniche fino al 1 luglio

Nei primi due secoli di dominazione veneta Brescia si trasforma da città medioevale in una splendida città rinascimentale.

All’inizio del XVI secolo riprende infatti il fervore costruttivo: vengono ridistribuiti gli spazi urbani, si creano nuove vie, viene edificata Piazza Loggia.  

Il notevole sviluppo economico arricchisce la nobiltà locale che testimonia la propria potenza facendo costruire palazzi decorati da grandi artisti, mentre sul fronte religioso vengono commissionati edifici di culto, veri scrigni di gioielli d’arte. 


 
DOMENICA 29 APRILE 
Le visite vengono effettuate al mattino e nel pomeriggio della domenica, seguendo due itinerari. 
Si può scegliere di partecipare ad uno o ad entrambi i percorsi.
 
ore 10.00,  con appuntamento presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia 
Visita guidata che comprende la mostra Tiziano e la pittura del Cinquecento tra Venezia e Brescia, i capolavori cinquecenteschi della Pinacoteca Tosio Martinengo e del Museo Diocesano. 
 
Durata: 3 ore circa
Costo: biglietto ridotto 10 € + 10 € cad. contributo guida
La visita viene attivata al raggiungimento di 10 partecipanti 
Prenotazioni: CUP 030/2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
 
ore 14.30, con appuntamento presso la prima chiesa
Tour alla scoperta dei capolavori cinquecenteschi nelle chiese cittadine:
Sant’Angela Merici e San Nazaro e Celso
 
Durata: 2 ore circa
Costo: 10 € cad contributo guida
minimo 10 partecipanti 
Prenotazioni: CUP 030/2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
 
 
 
In occasione della Festa del Lavoro
Appuntamento con le visite teatralizzate di Colpi di scena

Martedì 1 maggio
Pinacoteca Tosio Martinengo
ore 15:30 
Ad ogni abito il suo mestiere
 
Torna l’appuntamento con Colpi di scena, percorsi inusuali nei suggestivi ambienti dei musei: i visitatori sono invitati a seguire azioni, letture o narrazioni che seguono un canovaccio riferito a vicende lontane nel tempo, storie spesso suggerite da dettagli, uno scorcio d’ambiente, una postura o un’espressione dello sguardo.


 
AD OGNI ABITO IL SUO MESTIERE

Si usa dire che l’abito non fa il monaco ma, ancora oggi, l’indumento indossato per svolgere la propria professione ci fa riconoscere immediatamente.
Alla stesso tempo gli abiti da lavoro sono concepiti in funzione delle mansioni: il cavaliere indossava l’armatura per difendersi, il cuoco il grembiule per non sporcarsi… il percorso permette di indagare personaggi ritratti nei dipinti attraverso l’abbigliamento esibito che può fornire indicazioni anche sul ruolo da loro svolto.
 
COSTO: € 7,50 a partecipante
Prenotazione obbligatoria: CUP Museo di Santa Giulia 030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
 

 LE INIZIATIVE SPECIALI DEL NUOVO EDEN


Giovedì 26 aprile
ore 15.15
EVENTO SPECIALE
ANZIANE&ANZIANI AL CINEMA 19a edizione

Proiezione organizzata dai sindacati pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil in collaborazione con l’associazione culturale Detour e con il patrocinio del Comune di Brescia.
 
LA TENEREZZA di Gianni Amelio. Con Elio Germano, Giovanna Mezzogiorno, Micaela Ramazzotti, Greta Scacchi e Renato Carpentieri. Drammatico. Italia 2017. 103’.
 
Sentimenti che si incrociano tra il sorriso e la violenza. Un padre e i suoi figli non amati, un fratello e una sorella in conflitto, una giovane coppia che sembra serena. E i bambini che vedono e non possono ribellarsi. La storia di due famiglie in una Napoli inedita, lontana dalle periferie, una città borghese dove il benessere può mutarsi in tragedia, anche se la speranza è a portata di mano.
 
Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili riservato ai pensionati e ai loro accompagnatori. Apertura porte ore 14.45. Non è possibile prenotare.


Giovedì 26 aprile
ore 20.30
EVENTO SPECIALE

Serata organizzata da Gasp! Centro Storico e Anpi “Caduti di Piazza Rovetta” all'interno di Carmine Resistente (carmineresistente.noblogs.org).
In sala sarà presente il regista Marino Marini. A seguire un rinfresco solidale a kilometro zero a cura di Gasp.
 
PANE E PARTIGIANI di Marino Marini. Documentario. Italia 2016. Durata 81’.
 
Pane & Partigiani è€ il film documentario prodotto e realizzato da Slow Food Alta Umbria e ANPI. Un articolato lavoro di acquisizione di contributi filmati partito dal territorio dell’Alta Umbria, ma poi allargatosi al resto del Paese e dedicato al ruolo che ha avuto il cibo durante il periodo della Resistenza e della guerra di Liberazione. La Resistenza ha avuto tante forme e si è€ manifestata attraverso le molteplici possibilità€ e attitudini di cui le popolazioni sono state capaci, non solo attraverso la lotta armata. Il documentario cerca di mettere in evidenza quello che i nostri Partigiani hanno sempre riconosciuto: il ruolo fondamentale delle famiglie contadine (e delle donne in particolare) per l’affermazione del movimento di Liberazione. Il film non racconta fatti militari, non parla di vicende tragiche e drammatiche, ma mostra attraverso la semplicità€ del pane e del nutrimento quotidiano il senso di umanità€, di comunità€, la voglia di libertà€ e solidarietà€ che erano presenti e vive nella popolazione  e in quella generazione di giovani pur così€ colpiti dalle vicende della guerra e dalle privazioni (di cibo, di democrazia, di pace) cui erano sottoposti. Se “Pane e Partigiani” ha un merito, esso va attribuito ai partigiani che sono stati intervistati e ai ricercatori che hanno descritto le vicende, i quali con le loro parole hanno fatto emergere valori e principi che sono un insegnamento attuale ancora oggi.

INGRESSO LIBERO fino a esaurimento dei posti disponibili. Non è possibile prenotare. Apertura porte ore 20.00


Sabato 28 aprile
Ore 17,30
RAPITI DALL’EDEN – I sabato pomeriggio tra cinema e teatro

Incontro con LUCILLA GIAGNONI autrice e interprete di MARILYN ATTRICE ALLO STATO PURO dal 26 al 29 aprile al Teatro Sociale
A seguire proiezione del film
 
GLI UOMINI PREFERISCONO LE BIONDE di Howard Hawks. Con Jane Russell, Marilyn Monroe, Charles Coburn, Elliott Reid. Commedia.  Usa,  1953. Durata 91’.
 
Gus, figlio del milionario Esmond, s’innamora di una ballerina, Lorelei, che intende sposare. A tale scopo Gus si recherà con l’amata in Europa, dove avrà luogo il matrimonio. Ma il vecchio Esmond, contrario a tali nozze, impedisce a Gus di partire. Poiché i biglietti per il viaggio in nave sono già stati acquistati, Lorelei persuade Gus a darli a lei: così potrà fare un viaggetto con la sua amica Dorothy. Durante la traversata le due ragazze non mancano di valersi ampiamente dei loro mezzi di seduzione: esse non sanno che il vecchio Esmond ha messo alle loro calcagna un poliziotto privato, Ernie Malone, incaricato di raccogliere elementi che possano nuocere alla reputazione di Lorelei. Ernie, che s'innamora perdutamente di Dorothy, riesce a scattare delle fotografie che ritraggono Lorelei mentre si lascia baciare da un maturo Lord. Dal canto suo, Lorelei riesce a farsi regalare dal vecchio dongiovanni un prezioso diadema. A Parigi le due ragazze restano senza mezzi e per vivere s'adattano a lavorare in un tabarin. Lorelei viene accusata di furto dalla moglie del Lord, il quale le ha effettivamente sottratto il diadema per regalarlo alla fanciulla. Questa passerebbe dei guai, se Ernie non intervenisse in suo favore, costringendo il Lord a confessare la verità. Intanto arriva improvvisamente Gus, seguito dal padre che, conquistato dai vezzi di Lorelei, dà il suo consenso alle nozze.

Evento in collaborazione con CTB – Centro Teatrale Bresciano.
INGRESSO LIBERO fino a esaurimento dei posti disponibili. Non è possibile prenotare. Apertura porte ore 17.00
 

Giovedì 3 maggio
Ore 17.00 e ore 21.00
IL CINEMA RITROVATO – Appuntamento con i capolavori della Storia del Cinema restaurati.


NOVECENTO - ATTO SECONDO di Bernardo Bertolucci. Con Robert De Niro, Gérard Depardieu, Stefania Sandrelli, Dominique Sanda, Burt Lancaster, Romolo Valli, Werner Bruhns, Italia 1976. Durata 146’.

La seconda parte di Novecento riprende dagli anni ‘30. Le strade di Olmo (Gérard Depardieu) e Alfredo (Robert De Niro), i due protagonisti, si separano. Il primo, vedovo, continua la lotta, partecipando alle prime riunioni di partito; il secondo si rinchiude nel privato, disinteressato ai cambiamenti sociali che lo circondano. Il 25 aprile 1945 si processano i padroni e i due protagonisti si ricongiungono nel ricordo della loro amicizia, anche se provenienti da classi sociali diverse. È una pellicola che, nei suoi momenti più alti, rinverdisce una linea epica del cinema (sovietico e statunitense, soprattutto), mentre per altro verso recupera certe strutture del romanzo ottocentesco e lo slancio lirico del melodramma. Oltre allo straordinario ed eterogeneo cast multilingue, protagonista è anche il paesaggio della campagna parmense, esaltato dalla fotografia del premio Oscar Vittorio Storaro. Indimenticabile la colonna sonora di Ennio Morricone.
BIGLIETTO UNICO 5 €


Per informazioni e per conoscere tutto il programma www.nuoveden.it



 
 
 
 

«  Archivio newsletter