MENU
 

Menu di sezione

 
 

Contenuto della pagina

Archivio newsletter

Newsletter

 
Newsletter del 21/02/2019

PORTI POSSIBILI: A SANTA GIULIA LA NUOVA MOSTRA CON UN RICCO CALENDARIO DI PROPOSTE GRATUITE PER TUTTI


Speciali percorsi e attività per famiglie in occasione della mostra Porti Possibili. 6 artisti per l'accoglienza. Dalla Collezione San Patrignano - Work in progress in museo, il primo concerto della rassegna Antiche risonanze in Santa Giulia e speciali appuntamenti al cinema Nuovo Eden
 

Venerdì 22 febbraio alle 18.00 presso l’Auditorium di Santa Giulia l’inaugurazione della mostra PORTI POSSIBILI. 6 artisti per l'accoglienza. Dalla Collezione San Patrignano - Work in progress. Interverrà per l’occasione, presso l’Auditorium di Santa Giulia, Graziano De Giorgio, psicologo e psicanalista, che terrà la lectio magistralis Migrazioni, arte e psicoanalisi. Dall'incubo dei barconi al sogno della rinascita (ingresso libero).

Nel weekend un ricco calendario di eventi in programma dedicati alla mostra: sabato 23 febbraio ore 16.30, Tra arte e vita. Voci dal mondo, una speciale proposta di visita alla mostra, condotta da mediatori artistico-culturali di origini diverse che, intrecciando la storia delle opere con la storia personale, getteranno, attraverso l’arte, un ponte tra le culture; a seguire domenica 24 febbraio ore 14.30, il laboratorio per famiglie. Le nuvole non hanno confini, in cui il cielo sarà il protagonista dell’attività, da intendersi come spazio per continue ed infinite migrazioni senza confini. La partecipazione a tutti gli eventi è gratuita con prenotazione obbligatoria. Sempre nella giornata di domenica 24 febbraio alle 16.00 si terrà presso la Basilica di San Salvatore il primo appuntamento della rassegna concertistica Antiche risonanze in Santa Giulia con il gruppo vocale Cantores Silenti.
 
Al Nuovo Eden giovedì 21 febbraio ore 20.45 Il silenzio di Ingmar Bergman. Venerdì 22 febbraio alle 21.15 si inaugura una nuova edizione di Visioni notturne. I venerdì ad alta tensione del Nuovo Eden con Hereditary - le radici del male, di Ari Aster. Domenica pomeriggio 24 febbraio alle ore 16.00 l'appuntamento è invece con Small foot - il mio amico delle nevi, di Karey Kirkpatrick, Jason Reisig, per Piccolo Eden, la rassegna dedicata alle famiglie e realizzata in modalità Autism Friendly.
 

 ANTICIPAZIONI

 

Venerdì 22 febbraio, ore 18.00
 
Inaugurazione mostra 
PORTI POSSIBILI. 6 artisti per l'accoglienza 
dalla Collezione San Patrignano - Work in progress
 
Auditorium di Santa Giulia 
(Brescia, Via Piamarta 4)
Graziano De Giorgio
Lectio magistralis
Migrazioni, arte e psicoanalisi. Dall'incubo dei barconi al sogno della rinascita
I linguaggi dell’arte, nelle varie forme espressive, ci possono suggerire sentieri nuovi per avvicinarci alla lingua segreta della nostra psiche e di quella altrui, per gli impervi sentieri al confine tra caos ed emozioni. Il tema delle migrazioni è sempre stato presente nell’arte come nel mito e gli artisti ci hanno trasmesso, per secoli e senza alcuna intermediazione, le verità spesso spiacevoli e dolorose sottostanti a quel tipo di migrazioni che sono le più penose: quelle forzate.
Ingresso libero.
 
Comune di Brescia, Fondazione Brescia Musei e Fondazione San Patrignano presentano l’instant exhibition “Porti Possibili. 6 artisti per l’accoglienza. Dalla collezione San Patrignano - Work in progress”. La mostra, allestita nello straordinario spazio della Basilica di San Salvatore, ha come obiettivo principale quello di sensibilizzare il pubblico rispetto ai temi dell’accoglienza e dell’integrazione, attraverso una selezione di opere contemporanee, che affrontano nello specifico questi argomenti, prestate dalla Fondazione San Patrignano.Con opere scelte da Clarice Pecori Girardi, coordinatore curatoriale della collezione di San Patrignano, la mostra “Porti Possibili. 6 artisti per l’accoglienza. Dalla collezione San Patrignano – Work in progress” mette in scena sei grandi voci del contemporaneo con 7 installazioni. Con essa Comune di Brescia e Fondazione Brescia Musei inaugurano un nuovo format dedicato alla narrazione del contemporaneo. Come in un instant book, con l’instant exhibition vengono indagati fatti e avvenimenti di grande risonanza presso l’opinione pubblica, in modo informale, diretto e senza mediazione. L'arte contemporanea, nel costante rapporto con il patrimonio artistico, apre così squarci di interpretazione su significativi fenomeni storici attuali: il dibattito sulle idee diventa dialogo e sintesi, vera arte civile perché strumento di comprensione oltre la semplice dimensione estetica.
 


Sabato 23 febbraio, ore 16.30

TRA ARTE E VITA. VOCI DAL MONDO
Itinerario per adulti
Museo di Santa Giulia

Una proposta di visita inedita: temi contemporanei di grande risonanza come l’accoglienza e l’integrazione vengono indagati in modo informale e diretto in un racconto a più voci condotto da mediatori artistico-culturali di origini diverse che, intrecciando la storia delle opere con la storia personale, getteranno, attraverso l’arte, un ponte tra le culture.
 
Costo: attività gratuita
Prenotazione obbligatoria: CUP Museo di Santa Giulia 030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
 

 
Museo di Santa Giulia
Domenica 24 febbraio, ore 14.30
Le nuvole non hanno confini
Laboratorio per famiglie

I popoli si spostano continuamente, viaggiano, migrano, a piedi o con mezzi di trasporto, per terra o per mare, ma sempre e comunque sotto un unico cielo, grande ed uguale compagno. Proprio il cielo sarà il protagonista del laboratorio, da intendersi come spazio per continue ed infinite migrazioni senza confini. C’è infatti un elemento che si sposta libero in ogni dove e che ogni essere umano vede e conosce: le nuvole. Un grande popolo, un infinito gregge che, pieno di leggerezza, accompagna i passi di ogni migrante.
 
Costo: attività gratuita
Prenotazione obbligatoria: CUP Museo di Santa Giulia 030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
 


 

Domenica 24 febbraio, ore 16.00

ANTICHE RISONANZE in Santa Giulia
Il Rinascimento Sacro & Profano. Promenade ideale nella Musica del tempo
Rassegna concertistica del Gruppo Vocale Cantores Silentii
Basilica di San Salvatore-Museo di Santa Giulia

S’inaugura la VIII rassegna concertistica del Gruppo Vocale Cantores Silentii, in occasione del 30° anniversario di fondazione, organizzata in collaborazione con il Comune di Brescia e Fondazione Brescia Musei, diretta da Ruggero Del Silenzio.
Il progetto nasce dal desiderio di rievocare i suoni melodiosi che le monache benedettine del monastero di Santa Giulia infondevano durante le celebrazioni religiose.
Il primo concerto della Rassegna è dedicato a «Il Rinascimento sacro & profano: promenade ideale nella musica del tempo» con l’esecuzione di Introiti, Mottetti, Canzonette, Madrigali opera di alcuni tra i più grandi e celebri compositori dell’epoca tra i quali Jean Mouton, Clément Janequin, il Palestrina, William Byrd e Adriano Banchieri oltre ad una schiera di musicisti bresciani tra i quali spicca il grande Luca Marenzio.
 
Tutti i concerti si tengono nella suggestiva Basilica di San Salvatore e saranno introdotti da alcune note storico-artistiche a cura dei Servizi Educativi di Fondazione Brescia Musei.
 
Ingresso libero (fino a esaurimento dei posti disponibili) a partire dalle ore 15.30.
Con accesso dall'ingresso del Museo di Santa Giulia, via Musei 81/b
Si ricorda che per accedere al concerto è necessario presentarsi alla biglietteria del Museo a ritirare il Pass d'ingresso gratuito. 
 

 ANTICIPAZIONI

 
Giovedì 26 febbraio, ore 18.00
Arte e food: incontri ravvicinati
Il primo appuntamento è con lo chef Vittorio Fusari!
White room del Museo di Santa Giulia

Si inaugura martedì 26 febbraio, il nuovissimo programma “Arte e food. Incontri ravvicinati”, in cui chef talentuosi del mondo dell’alta cucina, capaci di proiettare l’arte in un piatto, raccontano di sé attraverso la personale interpretazione di opere scelte tra le collezioni museali, in una prospettiva sfaccettata che coinvolge tutti i sensi e sollecita il gusto in un mix d’arte e cultura del cibo
 
Tramandare ricette di felicità
Vittorio Fusari, Chef del Balzer di Bergamo
Aperitivo-degustazione a cura di Strada del Franciacorta

Cultura nomade e cultura stanziale saranno il tema della conversazione con Vittorio Fusari: partendo dall’idea del monastero come luogo storico della stanzialità e della preservazione del sapere si viaggerà assieme a popolazioni nomadi contemporanee, seguendo la transumanza in tre regioni estreme della terra raccontate dagli splendidi scatti di Enrica Senini raccolti nel progetto wAnders
 
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento dei posti
CUP Museo di Santa Giulia 030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
 

 LE INIZIATIVE SPECIALI AL NUOVO EDEN

 
Giovedì 21 febbraio, ore 20.45
Il silenzio
di Ingmar Bergman. Con Ingrid Thulin, Gunnel Lindblom, Jorgen Lindström, Drammatico. Svezia, 1963. Durata 95'.

Durante un viaggio all’estero, due sorelle si fermano in una cittadina misteriosa dove nessuno parla lingue comprensibili. La tensione fra di loro, accentuata dalla convivenza, esplode. Tra i film più criptici e insieme coraggiosi del regista, con una forte componente onirica che affascina e sconcerta.
Terza serata organizzata dalla Vita Consacrata della Diocesi di Brescia (Cism-Usmi- CIIS) per la rassegna Il cinema e Dio. 
Biglietti: ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili
 


Venerdì 22 febbraio, ore 21.15
Hereditary - Le Radici Del Male
di Ari Aster. Con Toni Collette, Gabriel Byrne, Alex Wolff. USA, 2018, 126' 

Tornano i venerdì ad alta tensione del Nuovo Eden con Visioni Notturne Horror. La rassegan si apre con il Hereditary, il film presentato al Sundance Film Festival 2018 nella sezione Midnight, che ha conquistato la critica americana che acclamandolo come uno degli esordi più brillanti degli ultimi anni.
Dopo la morte dell’anziana Ellen, la sua famiglia comincia a subire una lunga serie di tragici e misteriosi avvenimenti. Si tratta di coincidenze? O tutto fa parte di un diabolico piano? L’orrore è frutto della mente senza controllo della protagonista oppure qualcosa di orribile sta veramente per accadere? Il debutto di Ari Aster su grande schermo è imponente, geniale e sregolato al punto giusto. 
In collaborazione con la redazione di Celluloide, il programma radiofonico dedicato al Cinema di Radio Onda d'Urto.
Biglietti: 5,00 euro 
 


Domenica 24 febbraio, ore 16.00
Small foot – il mio amico delle nevi – Piccolo Eden
di Karey Kirkpatrick, Jason Reisig. Un film con Zendaya, Channing Tatum, Gina Rodriguez. Animazione, Avventura, Commedia. USA, 2018, 96'

In una pacifica comunità di lanosi Yeti, l'abominevole uomo delle nevi è Smallfoot, un terrificante essere umano spelacchiato, senza zanne né pelliccia, e con un paio di piedi mostruosamente...piccoli.
Anche se non ne ha mai incontrato uno, il brillante Migo è deciso a dimostrare ai suoi simili l'esistenza del fantomatico Uomo. L'eroica impresa gli assicura una certa fama all'interno della tribù, persino una chance con la ragazza dei suoi sogni. Ma la stravagante missione non va come previsto: la scoperta manda in subbuglio la semplice comunità di yeti, spaventata dalle creature che pullulano al di là del loro villaggio innevato. Toccherà a una briosa e improbabile amicizia ristabilire l'ordine e portare la pace tra i due mondi apparentemente inconciliabili.
 
Prima del film verrà proiettato il corto IL NONNO CON I PIEDI DI CRISTALLO
di Alice, Alessandro, Asia, Badreddine, Benedetta, Chiara, Emanuela, Giulia, Greta, Hajar, India, Kristal, Lorena, Lidia, Majida, Malak, Manuel, Martina, Mey, Morena, Naval, Paola, Roberta, Tinas, Zoe. Animazione della carta. Durata: 5'.  
Basato sul testo vincitore del concorso di scrittura Dall'aula alla corsia, delle bambine e dei bambini della classe IVD della Scuola Primaria di Flero, il film è la libera interpretazione della storia di un nonno alle prese con una strega, ma circondato da tanti amici
 
Biglietti: 5,00 euro intero, 4,00 euro ridotto
 
 

 
 
 
 

«  Archivio newsletter