MENU
 

Menu di sezione

FUORI DAL QUADRO. Scopri, guarda e vota
dal 4 all'11 maggio 2013
 
I negozi aderenti
Le installazioni
Gallery
 

Contenuto della pagina

900 Mai Visto. Fuori dal quadro

FUORI DAL QUADRO. Scopri, guarda e vota
dal 4 all'11 maggio 2013

 
FUORI DAL QUADRO
 Scopri, guarda e vota
 
Brescia | dal 4 all’11 maggio 2013
 
in collaborazione con Accademia di Belle Arti di Santa Giulia,
Accademia LABA e Accademia di Belle Arti di Brera, Milano.
 
 
 
Dal 4 maggio NOVECENTO MAI VISTO si apre alla città progetti che vogliono coinvolgere il centro storico di Brescia con azioni di promozione che vedano protagonisti giovani talenti del territorio e gli esercenti che animano la ristorazione e la vita commerciale cittadina.
Ha preso vita così il progetto FUORI DAL QUADRO con l’obiettivo di strutturare una rete tra il museo e la città, per favorire la scoperta del patrimonio artistico di Brescia, incentivando la sosta dei visitatori nelle molte realtà che con entusiasmo hanno aderito all’iniziativa.
Con questa iniziativa, prosegue la collaborazione tra Novecento Mai Visto e le accademie.
Inaugurata con l’opera site specific dell’artista svizzero Nich Hess che apre il percorso espositivo in Santa Giulia, questa volta la collaborazione volge il suo sguardo all’esterno, e guarda alle vetrine dei negozi del centro.
Protagonisti gli studenti delle due accademie bresciane, Laba e Santa Giulia e dell’accademia milanese, l’Accademia di Belle Arti di Brera guidati  rispettivamente da Alberto Zanchetta, Albano Morandi, Felice Martinelli e Guido Pertusi. 28 i ragazzi che sono stati chiamati a confrontarsi su tre temi: Materie e materiali, Arte e automobile, Evoluzione della luce e del colore nell’arte contemporanea.
Il risultato sono 28 opere, che daranno vita ad un vero e proprio percorso fuori le mura museali, ospitato in altrettante vetrine del centro storico che hanno accettato la proposta di diventare sedi espositive insolite.
Fil rouge anche in questo caso BRESCIA CONTEMPORANEA. UNA CITTA’ CHE SORPRENDE, ovvero la scelta di farsi guidare dall’arte e dalla creatività per leggere in modo nuovo il quotidiano, per suggerire una identità nuova, seppure temporanea, a spazi che il passante potrà scoprire dietro angolature differenti.
Un’esposizione quindi, ma non solo. L’iniziativa infatti, che sarà possibile ammirare dal 4 all’11 maggio, nel quadrilatero attorno al museo che si delinea da piazzale Arnaldo sino al centro tra Corso Zanardelli, Piazza Loggia, Piazza Vittoria e Corso Palestro, ha poi dato vita ad un concorso.
Fotografando il QR code che si troverà sulle vetrine o online, sulla pagina facebook di Novecento Mai Visto si potrà votare con un like la vetrina preferita.
L’opera vincitrice sarà poi esposta all’interno del Museo di Santa Giulia.
Anche in questo caso, una Brescia Contemporanea.
 
 
I NEGOZI CHE HANNO ADERITO:
 
  1. AXEL ICE
  2. B MOOD
  3. BARBAGLIO Shop and Accessorie
  4. BASSINI
  5. CASA RIVA Interni e luce
  6. CHIC PETS
  7. COSE COSI’
  8. DE BIAGI MOOD
  9. DISTINTO
  10. ELLE BOUTIQUE
  11. EUROSPORT
  12. FASOLI
  13. FIVE
  14. ITEM
  15. KILT
  16. KILTO
  17. LIVELLO 24
  18. MONIES
  19. NOISETTE 
  20. OLD ENGLAND CAPRETTINI
  21. PAPA’ LUPIN
  22. RAGAZZINI ABBIGLIAMENTO E CALZATURE
  23. RAGAZZINI
  24. RISTORANTE AL FONTANONE
  25. STUDIO LB CONTEMPORARY ART
  26. VALERIA BOUTIQUE 
 
Scopri, guarda e vota cliccando qui:
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.506770606050796.1073741831.456829927711531&type=1&l=a99613eab2
 
LE ACCADEMIE COINVOLTE
 
Accademia di Belle Arti Santa Giulia
L’Accademia SantaGiulia, sita nel cuore della città di Brescia, si estende su una superficie complessiva di 7.000 mq ed è parte integrante ed una delle principali realtà del sistema pubblico dell'Alta Formazione Artistica, non solo a Brescia ma, su tutto il territorio nazionale.
L’Accademia si propone per un’educazione integrale della persona nell’attuazione di un umanesimo cristiano cattolicamente ispirato.
Promuove la cultura, la trasmissione e il progresso dell’espressione creativa contemporanea, nonché la valorizzazione del patrimonio artistico storico attraverso la creazione e lo sviluppo di un sistema di scambi culturali e artistici con soggetti pubblici e privati, su scala nazionale e internazionale.
 
LABA
La Libera Accademia di Belle Arti LABA di Brescia, legalmente riconosciuta, si qualifica come Istituto di Alta Formazione Artistica, capace di fondere la solidità della tradizione alla forza innovativa delle ricerche artistiche più avanzate. Ad oggi, superato il decennale dalla sua fondazione, punto di riferimento non solo per la città di Brescia, ma per tutto il territorio nazionale.
Viene costantemente curato il contatto diretto con il mondo dell'arte attraverso l'incontro con le maggiori personalità della cultura del nostro tempo e negli anni ha visto ospiti illustri. Propone importanti attività di raccordo tra accademia e mondo del lavoro, mettendo a disposizione le proposte di stage e le offerte di impiego che provengono dalle aziende, scambi culturali e collaborazioni con soggetti pubblici e privati d’eccellenza.
 
Accademia di Belle Arti di Brera
L'Accademia di Belle Arti di Brera, nota come Accademia di Brera, è un ateneo pubblico del settore dell'Alta Formazione Artistica e Musicale.
L’Accademia di Brera è una delle scuole più antiche d’Italia, emblema di storia e personaggi che hanno fatto l’arte, segnando certe epoche del nostro paese. Nel 1776 l'Accademia di Belle Arti di Brera viene fondata dall'Imperatrice Maria Teresa d'Austria il cui scopo principale è "sottrarre l'insegnamento delle belle arti ad artigiani e artisti privati, per sottoporlo alla pubblica sorveglianza e al pubblico giudizio”.
Da questo momento in poi essa contribuirà attivamente alla dialettica fra scienza, lettere e arti. Ancora oggi con la stessa passione Brera conserva la sua voglia di crescere e creare cultura e resta uno dei poli artistici e musicali in grado di formare talenti più rinomati al mondo.