MENU
 

Menu di sezione

 
 

Contenuto della pagina

1. Disposizioni generali

 
Nella presente sezione "Fondazione Trasparente" sono pubblicate le informazioni previste dal D.Lgs. 14.03.2013, n. 33 - come recentemente novellato dal D. Lgs. 25.05.2016, n. 97. 
 
In particolare, con il D.Lgs. 33/2013, il Legislatore - in attuazione della delega contenuta nella legge 190/2012, recante: "Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione" (art.1, commi 35 e 36) - ha disciplinato in maniera organica gli obblighi di pubblicità, per finalità di trasparenza, mediante inserzione di dati, informazioni, atti e documenti sui siti web istituzionali dei soggetti obbligati. 

Per quanto qui d'interesse, quest'ultimo decreto ha introdotto l'art. 2-bis, recante ambito soggettivo di applicazione, dal quale si evince in modo inequivocabile che alla Fondazione Brescia Musei la disciplina sulla trasparenza si applica, in quanto compatibile, limitatamente ai dati e ai documenti inerenti all'attività di pubblico interesse disciplinata dal diritto nazionale o dell'Unione europea, in applicazione del terzo comma del citato art. 2-bis.
 
Le informazioni sono pubblicate quindi in coerenza con il citato disposto normativo, e con quanto previsto dalla determinazione ANAC n. 1134 del 8/11/2017 "Nuove linee guida per l’attuazione della normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza da parte delle società e degli enti di diritto privato controllati e partecipati dalle pubbliche amministrazioni e degli enti   pubblici economici", con particolare riferimento all’ALLEGATO 1) - SEZIONE "SOCIETA' TRASPARENTE"/"AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE" - ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE.
 
La presente Sezione "Fondazione Trasparente" è organizzata in sezioni e in sotto-sezioni, cliccando sulle quali è possibile accedere alle informazioni ivi previste, in ottemperanza alla citata normativa. 
 
I dati pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente in materia di riutilizzo dell'informazione nel settore pubblico (D.Lgs. 18 Maggio 2015, n.102, in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati e, ove applicabile, nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.