04 February 2023

Un film di
Stefano Savona
Genere
documentario
Durata
82'

Da Gaza non si esce, a Gaza non si entra.
E' il 06 gennaio 2009, l'undicesimo giorno dell'attacco israeliano contro la striscia di Gaza. Mentre al di là del muro invalicabile che separa Gaza dal resto del mondo continuano i bombardamenti aerei e si intensifica l'invasione di terra, nessun testimone è ancora riuscito a penetrare nella striscia, a forzare il blocco assoluto imposto dalle truppe d'occupazione alla stampa internazionale. Dalla frontiera con l'Egitto passano solo i feriti, i morti e qualche camion di medicinali. Chi è qui per raccontare la guerra, deve accontentarsi di qualche frase rubata a chi accompagna i feriti, mentre tutti gli obiettivi sono puntati oltre il confine ad inquadrare le colonne di fumo nero tra le case in lontananza. Poi inaspettatamente e quasi per caso, si schiude un'impercettibile falla nel dispositivo impermeabile del confine, in pochissimi riescono a passare. Tra loro c'è anche un regista con una telecamera. Questo film mostra ciò che quella telecamera ha potuto filmare al di là di quel confine; è il semplice racconto per immagini della vita quotidiana a Gaza durante gli ultimi drammatici giorni dell'operazione "Piombo Fuso".

CINEASTI DEL PRESENTE – LOCARNO 2009 – PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
MONTREAL RENCONTRES DU DOCUMENTAIRE 2009 – MENZIONE SPECIALE

Serata in collaborazione con Nuovomascherino Circolo del Cinema