04 Aprile 2024 - 9:00 / Sala 1 /

Una delicata storia di affetti che affronta temi sensibili come la maternità surrogata in una coppia omosessuale e i conseguenti dilemmi morali. Ma il film di Nicloux è anche un'occasione per permette al talento del veterano Fabrice Luchini di spiegarsi in una pellicola dai toni sommessi.

Info

Un film di
Guillaume Nicloux
Con
Fabrice Luchini, Mara Taquin, Maud Wyler, Juliette Metten, Veerle Baetens
Origine
Francia 2023
Durata
93′
Tariffa speciale
€ 4,50

UNA LEZIONE AL CINEMA

Joseph, un uomo anziano, sta facendo delle restaurando un mobile nella sua officina casalinga quando riceve una terribile notizia al telefono: suo figlio e il suo compagno sono morti in un incidente aereo. La notizia sconvolge profondamente Joseph e sua figlia Aude Siprien, che si trovano ad affrontare, pieni di dolore, questa grave perdita. Joseph scopre che suo figlio stava aspettando una bambina da una madre surrogata in Belgio. Mentre i genitori del fidanzato del figlio non sono interessati a rintracciare la donna e a occuparsi della bambina, Joseph si dimostra piuttosto interessato, sentendo per quel nuovo essere umano un profondo legame e una connessione con il proprio figlio perduto. Contro il volere di tutti, Joseph parte per Gand, una città belga, nella speranza di scoprire l’identità della donna che porta in grembo suo nipote. Una volta trovata, riuscirà a conviverla e a prendersi cura del bambino o a farsi riconoscere come nonno da questa nuova vita?

In collaborazione con Università degli Studi di Brescia.

Trailer

Fondazione Brescia Musei

Photogallery

Una lezione al cinema 2023/2024

​“Una lezione al cinema” è il ciclo di incontri cinematografici rivolto agli studenti universitari, ma aperto alla partecipazione della cittadinanza.

Il progetto organizzato da Università degli Studi di Brescia e Fondazione Brescia Musei – Cinema Nuovo Eden si pone l’obiettivo di promuovere la cultura del cinema come strumento di riflessione e approfondimento sui processi storici, economici e culturali.

L’iniziativa prevede la proiezione del film e il relativo dibattito, con la presenza di docenti dell’Ateneo e esperti di cinema.

Biglietti: 4,5 euro